Palestrina, Scaricamazza promette:
«Vogliamo fare qualcosa d'importante»

Palestrina, Scaricamazza promette: «Vogliamo fare qualcosa d'importante»
di Federico Feliciello
2 Minuti di Lettura
Venerdì 13 Dicembre 2019, 16:33

Una campagna acquisti per puntare in alto. Il Palestrina sta cambiando faccia con il mercato di dicembre e vuole recuperare il terreno perso. L’arrivo in panchina da ormai un mese di Stefano Scaricamazza al posto di Cristiano Di Loreto ha portato 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, ha portato un’impronta differente, anche se il trend non è riuscito risollevare totalmente la situazione e allora la dirigenza prenestina ha deciso di rinforzare la rosa operando ben 8 operazioni in entrata (Di Ventura, Fiorentini, Bianchi, Castellano, Jammeh, Pileri, Grizzi, Formica). Il tecnico Scaricamazza ora ha una macchina da guerra fatta su propria misura e non può che essere soddisfatto: «Qualcosa dovevamo fare ed è stato fatto anche più del previsto. Io sono arrivato in corsa ed è chiaro che qualche cambiamento doveva avvenire. Sono arrivati degli acquisti importanti che già conosco perché alcuni li ho allenati e altri li ho affrontati, adesso abbiamo due partite fondamentali e poi con la sosta avremo modo di lavorare meglio per amalgamare la rosa e affrontare il girone di ritorno con un’altra prospettiva».

Nell’ultima giornata il Palestrina è tornata al successo battendo per 2-1 il Campus Eur e questa domenica la squadra di Scaricamazza sarà impegnata nella dura trasferta contro il Città di Paliano. L’imperativo è quello di dare continuità ai risultati e ottenere i tre punti, perché i prenestini hanno l’ambizione di lottare per il salto di categoria: «L’umore è alto, dopo il successo di domenica abbiamo trovato maggiore serenità – afferma Scaricamazza - Queste vittorie devono servire a costruire le basi per costruire anche quelle successive, altrimenti servono a poco. Affronteremo il Paliano con il massimo rispetto e facendo i dovuti accorgimenti in base alle loro caratteristiche perché stanno giocando molto bene, ma noi dobbiamo acquisire la mentalità di fare la partita e di ottenere il risultato. È questo il modo in cui andremo ad affrontare la sfida di domenica e come faremo su ogni campo. Voglio vedere nei miei ragazzi la voglia e la determinazione di fare qualcosa di importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA