Icardi-Lautaro, futuro in 15 giorni. Inter col fiato sospeso

Icardi-Lautaro, futuro in 15 giorni. Inter col fiato sospeso
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Martedì 12 Maggio 2020, 23:10

Tutto in quindici giorni. Il countdown è partito, l'Inter deve risolvere i casi Icardi e Lautaro Martinez entro fine mese. Il primo può essere riscattato dal Psg fino al 31 maggio, ma da settimane il ds Leonardo è al lavoro per abbassare il prezzo del riscatto fissato a 70 milioni di euro. El Toro, invece, spera che a breve i nerazzurri possano accordarsi con il Barcellona e permettergli così di realizzare il suo sogno di giocare con Messi. L'incastro, però, non è immediato perché manca l'accordo sulle contropartite. I blaugrana non possono pagare la clausola dell'argentino e hanno offerto circa 50-60 milioni di euro più i cartellini di Semedo e Vidal, per centrare il colpo in attacco. Il club nerazzurro al momento temporeggia. L'ad Marotta punta ad una cifra più alta e spera di poter inserire anche Arthur nell'affare. Il brasiliano è un obiettivo degli interisti dai tempi del Gremio e per lui l'ad Marotta è pronto a sfidare la rivale Juventus. Sempre i bianconeri seguono con molta attenzione le evoluzioni sul fronte Icardi. L'attaccante argentino è uno storico obiettivo del ds Paratici che ormai da un anno ha stabilito un canale diretto con la moglie di Maurito, Wanda Nara
Nei prossimi giorni verrà deciso anche il futuro di Ivan Perisic. L'esterno offensivo croato vuole rimanere al Bayern Monaco, in trattativa con i nerazzurri per abbassare il riscatto di 15 milioni di euro. I rapporti tra i due club sono buoni e da parte di tutti gli attori dell'affare c'è la volontà di arrivare presto ad un'intesa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA