Lazio, Hysaj: «Dobbiamo migliorare sulla linea alta. Europa League? Voglio arrivare in fondo»

Lazio, Hysaj: «Dobbiamo migliorare sulla linea alta. Europa League? Voglio arrivare in fondo»
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Dicembre 2021, 15:13 - Ultimo aggiornamento: 15:26

Dopo mister Sarri è toccato al suo fedelissimo Elseid Hysaj presentare il match contro il Galatasaray in conferenza. Saranno 90 minuti importantissimi che la Lazio non dovrà sottovalutare. L’obiettivo ovviamente sarà la vittoria per approdare direttamente agli ottavi di finale, anche se il terzino non ha dubbi e guarda avanti: «Io voglio arrivare fino in fondo». Ecco le sue dichiarazioni nella sala stampa di Formello.

Lazio, Hysaj: «Dobbiamo migliorare sulla linea alta. Europa League? Voglio arrivare in fondo»

In cosa è cresciuta la squadra?
«Siamo migliorati tanto, ma c’è ancora molto da fare. Dobbiamo essere maggiormente ordinati in campo perché facciamo molti gol, e quello non è certamente un problema, ma dobbiamo prenderne di meno».

Cos’è che va ancora migliorato?
«Ci vuole un po' di tempo ad apprendere i dettami tattici del mister. Senza dubbio dobbiamo migliorare nella linea. Per averla alta dobbiamo essere perfetti e non sbagliare nulla. Va detto che siamo migliorati in molte cose. In alcune gare siamo sicuri di non prendere gol, poi però in altre ne prendiamo molti. Dobbiamo parlare di più tra noi e crescere ancora».

Dove ti trovi meglio tra destra e sinistra? E sul ruolo di centrale…
«Io sono un destro, quindi giocare a sinistra per me è più difficile. Sto giocando da un paio di anni come terzino sinistro e sto dando il massimo. Al centro non è il mio ruolo, ma se mi viene chiesto di giocarci ci gioco senza problemi».

C'è differenza per voi difensori nel giocare con Reina o Strakosha tra i pali?
«Assolutamente no, non c'è nessuna differenza. Sono due portieri di grande livello. Uno ha esperienza, l'altro sta crescendo. Abbiamo due portieri forti, ma siamo sicuri di loro e non cambia nulla se gioca uno o l'altro».

Su Immobile e il cammino in Europa League.
«Immobile quando ci giocavo contro era una bella rottura perché è uno che dà fastidio alle difese avversarie e segna sempre. Avendolo in squadra penso sia uno dei più forti in circolazione. Il cammino in Europa League? Io voglio vincere, come penso tutti. Spero di andare più avanti possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA