Guardiola batte Ancelotti: il City in semifinale di Fa Cup. Lewandowski inarrestabile. Vince anche il Real

Guardiola batte Ancelotti: il City in semifinale di Fa Cup. Lewandowski inarrestabile. Vince anche il Real
di Giuseppe Mustica
3 Minuti di Lettura
Sabato 20 Marzo 2021, 21:00 - Ultimo aggiornamento: 21 Marzo, 14:55

Guardiola batte Ancelotti. E il suo Manchester City conquista la semifinale di Fa Cup. Nuovo record per i Citizens: nelle ultime 17 trasferte, sono 15 le affermazioni (con 2 pareggi). Al Goodison Park di Liverpool finisce 0-2: una gara decisa nel finale dalle reti di Gundogan (84’) che si fa trovare pronto sulla respinta della traversa dopo il colpo di testa di Laporte, e di De Bruyne, che su assist di Rodri al 90’ chiude la partita. Non è stata una sfida entusiasmante, anche se il City ha avuto in mano il pallino del gioco per molto tempo. Mancava però lo zampata, arrivata quando la squadra di Ancelotti non ha avuto il tempo e la forza per cercare la reazione. L'orchestra di Guardiola rimane in corsa per tutti gli obiettivi stagionali. E potrebbe essere davvero una grande annata. L’altra semifinalista è il Southampton, vittorioso 0-3 sul campo del Bournemouth. Domani le altre due partite dei quarti: Chelsea-Sheffield e Leicester-Manchester United

BUNDESLIGA

Ristabilisce le distanza il Bayern Monaco sul Lipsia, e lo fa vincendo 4-0 contro lo Stoccarda. La squadra di Flick torna a +4 in Bundesliga. E ringrazia come sempre Robert Lewandowski. Tripletta per il polacco (42 reti in stagione, numeri incredibili) e rete di Gnabry. Succede tutto nel primo tempo. Piccolo particolare, che però non è stato decisivo ai fini del risultato. I bavaresi sono rimasti in 10, sullo 0-0, per l’espulsione di Davies: era il 12’. Sono passati pochi minuti per aprire la partita e per chiuderla in poco tempo. Una macchina da guerra. Non basta Haaland al Borussia Dortmund, che pareggia 2-2 sul campo del Colonia. Doppietta del norvegese (49 reti in altrettante presenze con la maglia giallonera) che replica alle reti di Duda e Jakobs. La squadra di Terzi rimane al quinto posto. A quattro punti dal Francoforte, che vince 5-2 contro l’Union Berlino, e ringrazia André Silva, autore di una doppietta e di un assist. Dopo una serie di sei sconfitte consecutive, risorge anche il Borussia Monchengladbach, che batte 3-0 in trasferta lo Schalke. Vince anche il Wolfsburg (1-2) a Brema, che rimane ben saldo al terzo posto in classifica. 

LIGA

Non molla il Real Madrid di Zinedine Zidane. I Blancos superano 1-3 in trasferta il Celta Vigo. La doppietta di Benzema nel primo tempo indirizza la gara, riaperta da Mina al 40’. In pieno recupero sempre l’attaccante francese serve ad Asensio la palla che fissa il risultato. Record per il centravanti del Real: con i due gol di oggi raggiunge il quarto posto nella classifica dei calciatori più prolifici di sempre con la “Camiseta Blanca”. Nella serata spagnola il Siviglia ha pareggiato 1-1 sul campo del Valladolid. La rete che ha fissato il finale è stata siglata da Bono, il portiere della squadra di Lopetegui, in proiezione offensiva. Un rimpallo gli ha permesso, sugli sviluppi di un corner, di battere a rete con il mancino. Poi è esplosa la festa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA