Gravina fa visita a Zaniolo: «È importante per la Nazionale, gli staremo vicino»

Martedì 14 Gennaio 2020 di Gianluca Lengua
L’infortunio di Nicolò Zaniolo ha scioccato tutto il mondo del calcio, non solo quello legato alla Roma. Il centrocampista era in rampa di lancio per giocare un grande europeo, ma la rottura del legamento crociato e la lesione del menisco lo terrà in infermeria per i prossimi 4/5 mesi: «Conosce l’importanza che ricopre per la nostra Nazionale e questo gli dà forza. Noi gli staremo vicino perché la Nazionale ha bisogno di Zaniolo e il calcio italiano ha bisogno di utilizzare al meglio questo grande talento», ha detto il presidente della Figc Gabriele Gravina dopo aver fatto visita al calciatore alla clinica Villa Stuart. Il pericolo potrebbe essere la fretta di recuperare per giocare l’Europeo: «Dobbiamo salvaguardare l’integrità del ragazzo deve seguire il suo programma ben controllato dai sanitari. La Roma sotto questo profilo è molto attenta, noi ci posizioniamo a valle dopo ogni scelta dei medici  e della volontà del ragazzo. Per noi è importante, una pedina fondamentale, ma viene prima l’integrità». In chiusura un commento sul ct Roberto Mancini presente in tribuna all’Olimpico durante il match contro la Juventus: «Ci siamo rimasti male tutti. L’amarezza e la rabbia in un primo momento, poi oggi siamo un po’ più tranquilli nel vedere la serenità di questo ragazzo». No comment sulle condizioni del terreno di gioco. Al termine della visita Gravina ha regalato al centrocampista una stampa modello quadro della foto raffigurante la visita degli Azzurri dal Papa lo scorso ottobre. Ultimo aggiornamento: 14:33


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Iscrizione a scuola, la regola aurea per decidere senza discutere

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma