Goal Line, al Mapei Stadium presentata
la nuova tecnologia per il gol-fantasma

Mercoledì 12 Agosto 2015

Addio al gol fantasma. Lo sperano le squadre di serie A e anche gli arbitri che per evitare le reti non reti da quest'anno avranno nella "Goal-Line Technology" un valido supporto: a fare da apripista il triangolare del Trofeo Tim, che ha visto in campo il nuovo strumento che verrà utilizzato su tutti i campi della serie A a partire dalla prima giornata di campionato.

Nel giorno del suo debutto la Lega e Hawk-Eye (azienda leader mondiale della tecnologia di rilevamento della traiettoria del pallone in ausilio all'arbitraggio e partner di fiducia di oltre 20 sport internazionali) hanno illustrato la novità, alla luce dell'accordo triennale che manderà in campo l'occhio di falco. Il primo test ufficiale del nuovo sistema tecnologico volto a verificare eventuali episodi di gol-non gol proprio al Mapei Stadium, protagoniste Inter, Milan e Sassuolo.

Un sistema molto immediato perchè l'indicazione della validità della rete arriverà nel giro di un secondo al direttore di gara, attraverso un orologio. Il margine di errore è ridottissimo, con una tolleranza massima di 15 millimetri. Per ciascuna porta i movimenti della palla sono monitorati da sette telecamere ad alta velocità, ma sarà sufficiente che il 'puntamentò avvenga su due di esse, questo per evitare che la presenza di uno o più giocatori possa 'impallarè l'immagine.

«Siamo lieti di aver stretto un accordo triennale con Hawk-Eye per la fornitura della Goal Line Technology su tutti i campi della Serie A - il messaggio del presidente dei club, Maurizio Beretta -. La tecnologia dell'occhio di falco, la stessa già utilizzata dalla Premier League e dalla Bundesliga, sarà di supporto ai nostri arbitri e li aiuterà nelle valutazioni più difficili per ridurre il margine di errore sugli episodi dubbi vicino alla linea di porta».

Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 11:01


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma