Zangrillo: «Il Genoa merita la serie B. Blessin confermato? Deduzioni che mi fanno sorridere»

Zangrillo: «Il Genoa merita la serie B. Blessin confermato?»
3 Minuti di Lettura
Domenica 15 Maggio 2022, 17:49 - Ultimo aggiornamento: 18:04

Alberto Zangrillo è il presidente del Genoa e per primo si presenta davanti alla telecamere per commentare la sconfitta contro il Napoli. Commentando le immagini dei tifosi dice: «Stavo molto meglio quando stavo con loro». Il numero uno del club rossoblù parla a pochi passi dalla serie B. Dopo 15 anni la retrocessione si sta per materializzare: «Mi assumo tutte le responsabilità. Sono qua oggi per dire ai tifosi che comprendo i loro sforzi e il loro dolore. Riconosco gli sforzi della squadra e dello staff ma il vero valore del Genoa sono i tifosi e i nostri colori».

Il futuro del Genoa

Zangrillo non usa mezzi termini guardando al futuro: «Non voglio essere ridicolo, banale. La squadra va rinforzata in ogni settore, inutile che mi metta lì a cercare di coprire di congetture quello che sarà il futuro. Oggi sono particolarmente colpito, inutile fare finta di non esserlo. Per il mestiere che faccio sono aderente alla realtà, considero lo sport una cosa e la vita un'altra. Quando assisti però a un pubblico come il nostro inutile andare lontano, dobbiamo loro delle risposte. Io per primo, se vogliamo essere da Genoa da domani dobbiamo ammettere gli errori che abbiamo fatto. Che potevamo correggere perché eravamo in tempo, ci sono stati dei segnali che non abbiamo colto e quindi io per primo dico che la colpa è la nostra. Chiedo scusa»

Napoli-Genoa 3-0, cronaca e tabellino

Blessin e le prossime mosse della società

Zangrillo conclude il suo intervento: «Quando una squadra non segna e non vince merita la serie B. Anche se la prossima partita è ancora da giocare e se i frati indovini cercano di vedere che la sopravvivenza è virtualmente garantita, il Genoa merita attualmente la serie B. I tifosi del Genoa no». Infine una considerazione su Blessin, dopo le conferme della vigilia da parte del general manager Johannes Spors: «Faccio un lavoro serio, queste deduzioni che mi fanno sorridere le lascio a chi le ha dette. Ora dobbiamo guardare al presente, le stesse che ho condiviso con Josh Wander nel 2021. A quelle mi richiamo, non alle conferme. Dobbiamo fare un progetto al quale ci siamo richiamati sei mesi fa. Il Genoa rimane il Genoa anche in serie B. Le conferme o le non conferme non mi interessano e neanche ai tifosi intelligenti»

I tifosi del Genoa a Napoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA