Genoa-Roma, Nicola: «Sarà tosta, l'avversario è fortissimo»

Sabato 18 Gennaio 2020

Davide Nicola pensa alla salvezza del Genoa, compito difficilissimo, e a Marassi arriva la Roma. «Vogliamo raggiungere qualcosa tutti insieme e per questo dobbiamo trovare equilibrio. I ragazzi devono credere nel proprio lavoro. Serve dedizione, serietà, lavoro. Sono certo che si potrà fare qualcosa di importante. Quello che conta è il percorso, concentrarsi su quello che dobbiamo fare». Un percorso lungo. «La Roma è una grandissima squadra con un ottimo  allenatore che ha dato ai suoi una identità precisa. Sono una squadra forte, ho visto tutte le loro partite e mantengono una struttura ben definita - ha spiegato Nicola -. Ma il punto è cosa vogliamo fare noi. Abbiamo lavorato sapendo che hanno molte qualità ma le abbiamo anche noi e quello che conta più di ogni altra cosa è la capacità di diventare squadra. Avere umiltà e coraggio». Tante assenze nella Roma ma anche in casa rossoblù mancheranno giocatori importanti a partire da capitan Criscito. «Uno tra Goldaniga e Sturaro sarà chiamato in causa - ha confermato -. Attacco? Favilli, Pandev e Sanabria sono andati a segno in queste gare e sono i più avanti a livello fisico. Ma le partite ormai sono più lunghe di 90' e quello che conta è avere cambi importanti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA