Genoa, Juric: «E' una bella sfida, ma non ho nessuna rivincita»

Genoa, Juric: «E' una bella sfida, ma non ho nessuna rivincita»
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 10 Ottobre 2018, 15:07

«Sono contento di tornare a fare il lavoro che mi piace nella squadra dove ho trascorso tanti anni. La vita è bella per questo, per tutte le sfide che puoi avere. È più triste quando non lavori. Una sfida che arriva in un momento di calendario difficilissimo perché dovremo affrontare le migliori squadre in poco tempo. Ma è una bella sfida». Non sembra affatto cambiato Ivan Juric nel giorno del suo terzo ritorno sulla panchina del Genoa. Per l'allenatore croato, che venne esonerato nel 2017 proprio per far posto a Ballardini, non si tratta però di una rivincita. «No, nessuna rivincita - ha spiegato -, ho solo voglia di lavorare e fare bene. Non mi pongo questo tipo di obiettivi, voglio solo lavorare bene». Un Juric che Preziosi ha definito maturato e che non vuole lanciare messaggi ai tifosi: «I messaggi sono solo chiacchiere, contano i punti. Se li fai va bene, se non li fai non vale niente. Io mi concentro su quello: farne il più possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA