Atalanta, Gasperini: «La finale sarebbe un traguardo notevole»

Martedì 9 Febbraio 2021
Atalanta, Gasperini: «La finale sarebbe un traguardo notevole»

 «Già il traguardo della semifinale è importante, la finale sarebbe notevole». Alla vigilia dello scontro casalingo col Napoli, Gian Piero Gasperini inquadra la sfida di Coppa Italia dell'Atalanta indicando il trofeo come obiettivo. «Non capita tutti gli anni di potersi giocare questo trofeo, comunque sarà diversa rispetto allo 0-0 dell'andata - spiega il tecnico nerazzurro a Rai Sport -. È come giocare un secondo tempo. Sarà diversa. Ogni situazione va sfruttata al massimo, i margini di errore si assottigliano: vista la partita a campi invertiti, noi siamo comunque competitivi».

I bergamaschi arrivano dal 3-3 di campionato col Torino dopo aver sprecato il triplo vantaggio: «Se si passa dal 3-0 al pareggio in così poco tempo significa che qualche problema ce lo siamo creato. Per fortuna si gioca ogni 3 giorni e c'è da pensare subito ad altro: una semifinale di coppa in casa è un'opportunità da cogliere, anche se l'assenza del pubblico stravolge il calcio: crea una maggiore attenzione durante la gara e stimoli diversi». 

Gasperini è comunque soddisfatto della stagione: «Siamo dentro a tutti gli obiettivi, anche alle prestazioni». Circa i problemi sulla fascia destra, con Hateboer infortunato e la sua riserva in dubbio, niente cambi di modulo alle viste rispetto al 3-4-1-2: «Maehle ha avuto una forte contusione con taglio al piede destro che gli impediva di calciare. In ogni caso abbiamo il nostro modo di giocare da sempre e anche soluzioni in corso d'opera: vediamo come si evolverà mercoledì sera»


© RIPRODUZIONE RISERVATA