MILAN

Galliani e il Milan, siamo all'addio
«Il mio futuro? Conta quello del club»

Martedì 26 Novembre 2013
Il Milan nato prima di tutti noi e continuer dopo di noi. Dirigenti, allenatori e giocatori passano il testimone, l'importante non il futuro delle persone ma il futuro del Milan, il club pi titolato al mondo: lo ha detto Adriano Galliani. «Kakà è sempre stato un leader, non lo è diventato ora. È uno dei pochi palloni d'oro ancora in attivo, è una super persona, per questo motivo sono andato a

prenderlo a zero a Madrid - ha spiegato Galliani a Glasgow a poche ore dalla partita del Milan contro il Celtic, come si legge sul sito del club - Stasera sarà una bolgia, ma sarà corretta, un tifo sano. Il

Milan è venuto qua tante volte. Sarebbe bello avere questo tifo anche in Italia. Ieri in campo al

sopralluogo parlavo con Bonera e Kakà, siamo gli unici reduci del Vietnam nel 2007, ci ricordiamo quel momento». Ultimo aggiornamento: 18:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA