Galliani: «Il Fair Play finanziario è un'ingiustizia»

Venerdì 12 Aprile 2019
Galliani: «Il Fair Play finanziario è un'ingiustizia»

Adriano Galliani non vuole commentare il deferimento del Milan da parte della Uefa ma considera il Fair Play Finanziario un'ingiustizia: «Secondo me non è giusto, cristallizza l'esistenza dei club. Io ho firmato le mie dimissioni dal Milan il 13 aprile 2017, resto tifoso ma non parlerò più di Milan: sarebbe assurdo e poco corretto, ho fatto il capo azienda al Milan per 31 anni e ora devo solo stare in silenzio. Per il Milan parlerà la loro dirigenza o la loro proprietà, un grande fondo americano». Galliani, attuale amministratore delegato del Monza e storico dirigente rossonero, fa un salto nel passato, ricordando l'inizio dell'epopea del Milan di Berlusconi: «Noi abbiamo preso un Milan con due istanze di fallimento, fuori dalle coppe e siamo riusciti a vincere scudetto, Coppa dei Campioni e Intercontinentale in soli tre anni. Oggi non sarebbe possibile. Con le regole del Fair Play Finanziario non sarebbe mai esistito il Milan di Berlusconi, il Milan delle cinque Champions League».


© RIPRODUZIONE RISERVATA