Francesco Totti è ufficialmente un agente sportivo domiciliato: ma l'indagine Figc resta aperta

Francesco Totti è ufficialmente un agente sportivo domiciliato: ma l'indagine Figc resta aperta
2 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Marzo 2021, 15:57 - Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 09:18

Francesco Totti è ufficialmente un agente sportivo domiciliatoInfatti, l'iscrizione dell'ex capitano della Roma nel registro è datata 23 marzo 2021 e, stando al nuovo regolamento, può operare nel mercato italiano, d'intesa con il procuratore presso cui è domiciliato, nonostante non abbia superato prove equipollenti a quelle previste nel nostro ordinamento. Ma l'indagine avviata dalla commissione agenti della Figc rimane aperta per accertare se l'ex capitano giallorosso abbia in passato esercitato o meno la funzione di procuratore sportivo senza averne il titolo.

Totti, la Figc apre un procedimento: «Io procuratore? Sono solo uno scouting»

I requisiti

Per esercitare come agente domiciliato, infatti, è necessario anche un titolo abilitativo conseguito in uno Stato membro dell'Unione europea, nel caso dei Totti, quest'ultimo è stato ottenuto all'estero. Per questo motivo l'ex capitano giallorosso è domiciliato presso Giovanni Maria Demontis, cioè un agente regolarmente iscritto nel registro nazionale e che fa parte della CT10 Management. Si tratta di un'agenzia di scouting dello stesso ex dieci giallorosso. Totti, quindi, da qualche giorno può ufficialmente operare in Italia, mentre non poteva farlo in passato e da questo è nato l'esposto dell'AIACS nei confronti della società della bandiera romanista che ha portato all'apertura del fascicolo della commissione agenti della Figc. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA