Fiorentina-Sassuolo 2-2, un tempo per uno e spettacolo al Franchi. Vlahovic raggiunge Ronaldo per i gol fatti in un anno

Fiorentina-Sassuolo 2-2, un tempo per uno e spettacolo al Franchi
di Mario Tenerani
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Dicembre 2021, 15:42 - Ultimo aggiornamento: 18:54

Un tempo per uno, quantomeno in termini di gol, con un 2-2 finale, specchio delle virtù e dei limiti di Fiorentina e Sassuolo. Squadra votate all’attacco, ma anche dotate di pause difensive inquietanti. Scamacca e Frattesi per gli emiliani, il solito Vlahovic e Torreira, in gol per la prima volta coi viola, le firme sulla gara. Vlahovic è arrivato a 16 centri in campionato, ma soprattutto considerando gli ultimi 60 anni di Serie A, ha agganciato a quota 33 gol nell’anno solare Mister Ronaldo. Il portoghese nella Juve realizzò le stesse reti nel 2020. E il serbo ha ancora una giornata a disposizione per superare l’ex bianconero. I viola salgono a quota 31 agganciando Roma e Juventus, mentre tengono a 7 lunghezze il Sassuolo, pericolosa rivale per l’Europa. 

La partita è stata bella e vibrante, ma la Fiorentina, andata al riposo sul doppio svantaggio, deve recriminare per le tante occasioni da rete fallite, anche se Consigli ha fatto il fenomeno in alcune circostanze: su tutte, allo scadere della prima frazione la parata su Torreira. Il Sassuolo col suo gioco veloce, pieno di imbucate, ha sfruttato al massimo le due chance e poi ne ha sbagliata invece una con Frattesi, colpo di testa alto. 

Italiano ha inserito Duncan e Saponara, per Maleh e Saponara, e la mossa si è rivelata azzeccata perché la Fiorentina ha aumentato il numero dei giri del motore. 
Il pubblico del Franchi ha spinto sul gas, ha aiutato i viola che erano in difficoltà per il risultato e le tante occasioni sprecate, non certo per la manovra. Infatti la Fiorentina è rientrata in campo con una rabbia pazzesca, chiudendo il Sassuolo in area, portando un pressing feroce sui quaranta metri emiliani.

Il protagonista assoluto in questa fase della gara è stato Torreira, un gatto pronto sempre ad assaltare il portatore di palla avversario. Proprio da un suo break è nato il gol dell’1-2, l’uruguagio poi ha servito in profondità Vlahovic che ha segnato. Mentre il pari è giunto poco dopo sugli sviluppi di una serie di tentativi in area emiliani, tutti ribattuti e alla fine Torreira ha infilato il pareggio. 

Fiorentina-Sassuolo 2-2, primo pari per la Viola in campionato

La sensazione è che la Fiorentina avrebbe potuta vincerla questa partita, ma a metà secondo tempo Biraghi, già ammonito, ha allargato il braccio sul volto di Berardi. Fallo non cattivo, ma ingenuo: viola in dieci. Da quel momento ci saremmo aspettati un Sassuolo più aggressivo e invece così non è stato: la Fiorentina ha controllato e ha portato a casa il primo pari della stagione, giunto alla diciottesima giornata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA