Fiorentina-Sampdoria 3-1, al Franchi succede tutto nel primo tempo: Callejon, Vlahovic e Sottil ribaltano il gol di Gabbiadini

Fiorentina-Sampdoria 3-1, al Franchi succede tutto nel primo tempo: Callejon, Vlahovic e Sottil ribaltano il gol di Gabbiadini
di Mario Tenerani
3 Minuti di Lettura
Martedì 30 Novembre 2021, 20:55 - Ultimo aggiornamento: 20:59

La Fiorentina ha vinto la partita più delicata perché giunta dopo la sconfitta nel derby di Empoli. In tribuna invitata dal presidente Commisso anche Greta Beccaglia, la giornalista vittima di molestie sabato scorso. Le firme viola sono dì Callejon, Vlahovic e Sottil. Il serbo sale a quota 12 gol in campionato nella partita che e’ valsa la presenza numero 100 in viola. Per Vlahovic 29 gol nell’anno solare.


Gabbiadini ha aperto le marcature regalando un vantaggio effimero per la Samp. La Fiorentina sale a quota 24 in classifica restando agganciata alla zona nobile. Per gli uomini di D'Aversa una battuta d’arresto dopo due vittorie consecutive.

Roma, Cristante: tampone negativo, domani sarà a Bologna. Afena-Gyan positivo al Covid

Fiorentina-Sampdoria, la cronaca della partita

Il gol di Gabbiadini è arrivato un po’ a sorpresa perché la sfida era cominciata lentamente. Cross di Candreva e testa di Manolo, lasciato libero dai difensori viola. La colpa della Samp e’ stata proprio quella, non sfruttare quel regalo. La reazione viola è stata immediata e in 12 minuti ha ribaltato la gara: prima un servizio di Sottil, stile Insigne, ha pescato dalla parte opposta vicino al palo, Callejon. Per lo spagnolo il primo gol in campionato da quando è a Firenze. Il raddoppio è giunto con un assist splendido di Bonaventura per la testa di Vlahovic. Terzo sigillo di Sottil sugli sviluppi di un corner.

Nella ripresa D’Aversa ha provato con i cambi a variare l’indirizzo della partita. Dentro Quagliarella, Ciervo e Augello, poi Draghsin, ma non ha ottenuto risultati. In apertura di ripresa Gabbiadini ha avuto un paio di chance, ma le ha fallite. Quello poteva essere il momento di riaprire la gara per la Samp.
Sottil prima di uscire per infortunio ha fatto una galoppata di 60 metri, ma davanti ad Audero non ha trovato lo specchio. La Fiorentina e’ restata in controllo e stavolta non ha registrato cali di tensione che troppe volte hanno sottratto punti ai viola. Nel finale si e’ rivisto Kokorin e Italiano ha fatto debuttare il giovane 2003 Distefano. Domenica per la Fiorentina derby dell’Appennino a Bologna e Samp con il Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA