Fiorentina-Napoli finisce 0-0: Lozano fallisce la migliore occasione, Gollini ferma Raspadori

Fiorentina-Napoli finisce 0-0: Lozano fallisce l'occasione più ghiotta per gli azzurri
di Pasquale Tina
3 Minuti di Lettura
Domenica 28 Agosto 2022, 22:55 - Ultimo aggiornamento: 29 Agosto, 01:21

FIRENZE - Un punto per parte tra Fiorentina e Napoli. Non manca lo spettacolo al Franchi, non si vedono però i gol tra due squadre votate all'attacco. E se gli azzurri raggiungono il gruppetto delle prime a quota sette, i viola rimangono nel gruppone di metà classifica, a cinque punti. Dopo la battaglia col Twente, Italiano lancia subito nella mischia il nuovo acquisto Barak in un centrocampo a tre con Amrabat e Bonaventura. Il tridente è formato da Ikone, Jovic e Sottil, con il rientro di Gollini tra i pali, Dodo e Biraghi terzini, Milenkovic e Quarta centrale. Nessun cambio invece per Spalletti, che conferma in blocco la formazione partita titolare nelle sfide contro Verona e Monza, vinte largamente. Osimhen è il centravanti, nonostante gli insistenti rumors di mercato relativi al clamoroso scambio col Manchester United, con Ronaldo destinato agli azzurri. Panchina per i nuovi acquisti Ndombele, Raspadori e Simeone.

LA FIORENTINA PARTE FORTE 

In avvio è la partenza sprint dei viola a scatenare gli entusiasmi del Franchi. Il pressing asfissiante su Lobotka e gli altri centrocampisti del Napoli blocca sul nascere le iniziative offensive della squadra di Spalletti, con Sottil più volte sollecitato sulla sinistra. Proprio dell'ex Cagliari, al 21', il primo tiro in porta della partita: Meret respinge a fatica, poi ci prova Bonaventura che non trova la porta. Altra occasione per Sottil al 37', dopo un errore di Di Lorenzo: l'attaccante viola, però, calcia in porta debolmente e stavolta Meret blocca. E il Napoli? Poco incisivi gli azzurri in attacco, soprattutto con Lozano e Zielinski. L'unico lampo al 43'. Cross del polacco, Gollini smanaccia, Lozano imbecca Osimhen che insacca ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Nessun cambio dopo l'intervallo.

LOZANO GRAZIA LA FIORENTINA 

Kvaratshkelia ha un guizzo al 6': assist al bacio per Lozano che di testa, da due passi, spedisce incredibilmente fuori. Poi il georgiano lascia spazio a Raspadori (al debutto col Napoli), dentro anche Elmas per Zielinski. Nella Fiorentina c'è Kouame per Ikone e il nuovo entrato serve un pallone d'oro in contropiede a Barak: l'ex veronese rientra sul sinistro e spara a rete, ma fuori. Dentro anche Maleh e Igor nella Viola (fuori Quarta, ammonito, e Bonaventura), mentre nel Napoli Politano prende il posto di Lozano. Tutte e due le squadre provano a vincere. Gollini blocca il destro di Raspadori, Meret il tiro al volo di Sottil. Poi Spalletti lancia altri due nuovi acquisti: Simeone per Osimhen, Ndombele per Lobotka. Il Napoli alza il baricentro: prodigioso il guizzo di Gollini sul sinistro di Raspadori, bravo a giocare tra le linee vivacizzando la manovra dei suoi. Ma il finale non riserva emozioni. Finisce 0-0, il risultato più giusto.


Fiorentina-Napoli 0-0 TABELLINO


Fiorentina (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, Quarta (24' st Igor), Biraghi (35' st Terzic); Barak, Amrabat, Bonaventura (24' st Maleh); Ikone (12' st Kouame), Jovic, Sottil (35' st Saponara). In panchina: Terracciano, Cerofolini, Cabral, Ranieri, Venuti, Benassi, Mandragora, Bianco, Nastasic. All.: Italiano

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Rui; Anguissa, Lobotka (33' st Ndombele), Zielinski (16' st Elmas); Lozano (26' st Politano), Osimhen (33' st Simeone), Kvaratskhelia (16' st Raspadori). In panchina: Marfella, Sirigu, Juan Jesus, Olivera, Zerbin, Ostigard, Zanoli, Gaetano. All.: Spalletti

Arbitro: Marinelli
Note: ammoniti Anguissa, Spalletti, Quarta, Jovic, Raspadori, Ndombele. Angoli 2-3. Recupero: 2' pt, 3' st. Spettatori 35mila circa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA