Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Figc, Gennaro Terracciano commissario ad acta per Statuto della Lega di A dal 26 febbraio

Figc, Gennaro Terracciano commissario ad acta per Statuto della Lega di A dal 26 febbraio
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Febbraio 2022, 14:57

La Figc tende la mano alla Lega Serie A. Il consiglio Federale ha nominato il professore di diritto amministrativo Gennaro Terracciano commissario ad acta per adeguare lo statuto della Lega di A ai principi informatori. Ma sentita la relazione della Lega - e in particolare del vicepresidente di A, Luca Percassi - la Federcalcio su proposta del presidente Gabriele Gravina ha deciso di far entrare nel pieno delle sue funzioni il commissario a partire dal 26 febbraio, con termine del suo incarico il 15 marzo.

Nello spirito di collaborazione che è emerso oggi, la Lega avrà quindi altri nove giorni effettivi per adeguare lo statuto autonomamente proseguendo il lavoro iniziato dall'assemblea di ieri, martedì 15 febbraio. Adesso la palla passa ai club di A, che nella prossima assemblea elettiva, molto probabilmente in programma mercoledì 23 febbraio, dovranno trovare un accordo in un ultimo tentativo.

Quel giorno, inoltre, le società di A dovranno eleggere il nuovo presidente, sostituto di Paolo Dal Pino. Basterà la maggioranza semplice, 11 voti con almeno 14 club presenti. Il nome forte resta Carlo Bonomi, presidente di Confindustria. L'ala lotitiana preme per Lorenzo Casini, capo di gabinetto del ministero della Cultura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA