Ferrero: «Eder-Soriano come Mancini e Vialli»

Ferrero: «Eder-Soriano come Mancini e Vialli»
di Redazione Sport
1 Minuto di Lettura
Venerdì 18 Settembre 2015, 16:27 - Ultimo aggiornamento: 16:47

«Voglio vincere con la Samp, e vorrei che tra qualche tempo si parlasse di Eder e Soriano come di Vialli e di Mancini». Non parla di scudetto Massimo Ferrero, perchè anche se la sua Samp è seconda a due punti dalla vetta sa bene che la corsa è appena iniziata. Pero la mancata cessione dei due giocatori nel rocambolesco finale di calciomercato ha consegnato a Zenga una signora squadra e sognare è dunque lecito. «Quando sento parlare di squadre di prima fascia e di seconda fascia mi sento male - ha detto in conferenza stampa -. La serie A è una sola e noi ne facciamo parte a pieno titolo. La Sampdoria è una signora squadra che puo competere con tutti. L'Inter? Se le facciamo due gol vinciamo noi». Sulla mancata vendita di Eder ha detto: «all'inizio l'Inter ha offerto otto milioni poi sono arrivati a 12 ma secondo me Eder ne puo valere 100. Certo se si da via Icardi a dieci c'è qualcosa che non quadra» ha aggiunto riferendosi alla passata vendita dell'attaccante proprio all'Inter. Infine un pensiero allo stadio: «avremo la gestione diretta del Ferraris con il Genoa - ha spiegato - abbiamo già speso un milione per il nuovo campo, un investimento anche per tutelare le gambe dei giocatori. Ora faremo interventi sulle tribune e negli spazi liberi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA