FANTACALCIO

Fantacalcio, i migliori cinque per il rush finale del campionato

Mercoledì 20 Marzo 2019 di Francesco Guerrieri
Fantacalcio, i cinque migliori per il rush finale del campionato

Fantacalcio, siamo al rush finale, quello in cui ogni mossa può diventare decisiva. Metto la difesa a quattro o gioco a tre dietro col rischio di rimanere in dieci? Meglio un centrocampista in più o l’attaccante che ha una partita difficile? Domande per le quali un fantallenatore non ci dorme la notte. Ultimi mesi decisivi per vincere la propria lega o arrivare a premi. Statistiche e numeri, istinto e tendenze da invertire. Abbiamo messo in evidenza i cinque giocatori che – se li avete in rosa – possono darvi una mano da qui a fine campionato.

LUIS ALBERTO (Lazio)
Ha ricominciato a segnare quando quasi nessuno ormai sperava in lui. Luis Alberto is back. Il Mago è tornato. Doppietta e assist con il Parma, impossibile rinunciare a uno così: "Non posso più toglierli" ha detto Inzaghi riferendosi a lui, Correa e Milinkovic (occhio a Parolo che rischia il posto). Non fatelo neanche voi, perché Luis ha arretrato di qualche metro la sua posizione ma da qui a fine stagione può continuare a regalare bonus.

Luis Alberto, doppietta e magie che fanno volare la Lazio

CAPUTO (Empoli)
L'obiettivo salvezza dell'Empoli passa anche - e soprattutto - dai gol di Ciccio Caputo. Alla sua prima stagione da titolare in Serie A l'attaccante finora ha fatto 13 gol, nel mirino ci sono le 18 reti segnate in B con l'Entella nel 2016-17. Produce birra artigianale e dopo ogni gol festeggia facendo finta di berne una, ma quando segna un pensiero va anche ai fantallenatori che l'hanno schierato. Voi fatelo, e lui non vi deluderà.

LAUTARO MARTINEZ (Inter)
Il caso Icardi gli ha aperto le porte. Lui non si è tirato indietro e ha sfruttato l'occasione. Quando il Toro vedere rosso(nero) non ce n’è per nessuno: gol e assist nel derby, due reti nelle ultime cinque da titolare. Icardi è di nuovo in gruppo, ma adesso le cose sono cambiate e c'è un Lautaro in più lì davanti. L’ex Racing non ha paura della concorrenza di Maurito e partita dopo partita vuole dimostrare di essere pronto. Dategli fiducia.

ZANIOLO (Roma)
È l'unica luce giallorossa in una stagione buia. Da lui proverà a ripartire anche Ranieri. Via Nainggolan, dentro Zaniolo. Eredità di Monchi. In estate erano in pochi a credere in lui, Di Francesco l'ha fatto lanciandolo da titolare al Bernabeu alla prima in giallorosso. Follia? Intuizione. Da lì è stato un crescendo fino all'ultimo gol col Milan. Cinque reti e due assist alla prima stagione tra i grandi, un prolungamento del contratto da discutere a fine stagione. Lui vuole guadagnarselo sul campo, e continuare a stupire.

Roma, quel poco di buono...per il futuro

QUAGLIARELLA (Sampdoria)
Ogni anno la solita frase di chi non riesce a prenderlo all'asta, con tanto di sorrisetto di chi la sal lunga: "Ormai è vecchio, non farà più tutti quei gol". L’anno scorso ha sfiorato i 20 (si è fermato a 19), quest’anno è già a quota 21. Immenso. Eterno. E ha ancora due mesi per aumentare il bottino. Potete stare certi che lo farà, perché la Samp è in piena corsa per tornare in Europa dopo quattro anni. Quaglia-gol vuole portarcela a suon di bonus.
 

Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 17:54


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il Campidoglio e lo strano caso dell’assessore globetrotter

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma