FANTACALCIO

Fantacalcio, cosa cambia con le 5 sostituzioni: cinque giocatori che avranno più spazio

Domenica 7 Giugno 2020 di Francesco Guerrieri
L'attaccante della Lazio Felipe Caicedo, con la regola delle cinque sostituzioni può avere ancora più spazio

Ci siamo quasi, il Fantacalcio scalda i motori. Sabato 20 e domenica 21 giugno il campionato ripartirà con i recuperi della 25a giornata, poi, da lunedì 22 si ripartirà dalla 27a giornata e si ricomincerà a mettere la formazione al Fanta. Normalità, se così possiamo chiamarla: partite ogni tre giorni, dalle 17.15 alle 23.45 circa; notizie da consultare quasi h24 per capire chi scenderà in campo. A proposito, una delle novità introdotte dalla Lega sono le 5 sostituzioni: apprezzate da alcuni e criticate da altri. Cosa cambia al Fantacalcio? Sicuramente si abbassa il rischio di un senza voto, ma con 5 cambi a disposizione ci sarà anche più spazio per alcuni giocatori. Vediamo cinque possibili sorprese di fine stagione.

FELIPE CAICEDO (Lazio)
10 partite da subentrato (21 totali), 8 gol e 4 assist. Niente male per chi in tutto ha giocato meno di 900’ in campionato. Caicedo è il jolly di Simone Inzaghi: quell’attaccante che entra e segna nel giro di un minuto contro la Juventus, gliene bastano dieci per firmare il gol vittoria a Cagliari. Insomma, un bomber buono per ogni stagione. Sì, anche d’estate. Unica vera alternativa in attacco, spesso Caicedo ha giocato vicino a Immobile quando ha dovuto sostituire Correa. Ciro è un intoccabile della Lazio, ma giocando ogni tre giorni potrebbe rifiatare anche lui. E in quel caso, a maggior ragione, semaforo verde per Caicedo. In campo e al Fantacalcio.

RUSLAN MALINOVSKYI (Atalanta)
Appena arrivato lo conoscevano in pochi, mese dopo mese la Serie A ha scoperto un giocatore di qualità che può giocare sia a centrocampo che da trequartista. 22 presenze, 4 gol e 1 assist in campionato e la sfortuna di avere davanti due “mostri sacri” come Ilicic e il Papu Gomez. Malinovskyi però è quasi un dodicesimo titolare nelle gerarchie di Gasperini, che sfrutterà la sua duttilità per il rush finale del campionato. Bonus assicurati per i fantallenatori.

FEDERICO BERNARDESCHI (Juventus)
L’ex Fiorentina è a un bivio, nei prossimi mesi si gioca il suo futuro in bianconero. L’esplosione attesa da anni che non è arrivata nemmeno sotto la guida di Maurizio Sarri: 18 presenze in campionato e quello 0 nella casella gol e assist che pesa – e non poco – anche in ottica Fantacalcio. L’allenatore l’ha schierato prima trequartista poi mezz’ala, Bernardeschi ora ha voglia di dimostrare quanto vale giocandosi il tutto per tutto. Dovrà sfruttare le occasioni che gli verranno date, con 5 cambi a disposizione avrà più spazio e giocando ogni tre giorni potrà partire anche titolare.

DANILO D’AMBROSIO (Inter)
Difensore centrale o esterno di centrocampo per lui cambia poco. In un tour de force come quello al quale va incontro l’Inter di Conte – e non solo – un giocatore come D’Ambrosio è l’ideale da avere a disposizione: duttile ed efficace, questi mesi l’hanno aiutato a recuperare in pieno dall’infortunio alla gamba e all’occorrenza può giocare anche largo a sinistra. Chi ce l’ha in rosa può ritrovarsi qualche bonus dai suoi cross.

DIEGO PEROTTI (Roma)
Sulla trequarti Fonseca ha l’imbarazzo della scelta, soprattutto ora che sta rientrando anche Zaniolo. Quando sta bene, però, a sinistra gioca Perotti. Titolare della fascia e rigorista della Roma. L’aspetto negativo è rappresentato dagli infortuni: quest’anno ha totalizzato 14 presenze, 3 gol e un assist. L’affaticamento muscolare dei giorni scorsi è già alle spalle, la novità dei cinque cambi può aiutare l’allenatore a preservarlo da nuovi problemi fisici. Per la felicità del fantallenatori che hanno puntato su di lui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA