Fantacalcio, probabili formazioni e consigli della 24a giornata: emergenza in difesa per la Juve, Gattuso ritrova Koulibaly

Tra tante difficoltà, la buona notizia per Gattuso è il ritorno di Kalidou Koulibaly da titolare per la gara con il Benevento
di Francesco Guerrieri
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Febbraio 2021, 11:18

Il fantacalcio, così come il campionato, sta entrando nella fase calda. Mosse decisive, scommesse vinte e giocatori dei quali… potevate fare a meno. Dubbi, ballottaggio e top player ai quali non rinunciare mai. Vediamo quali sono, partita per partita, le probabili formazioni della 24a giornata di campionato che inizierà venerdì sera con Torino-Sassuolo e si chiuderà con il big match di questo turno tra Roma e Milan domenica sera.

TORINO-SASSUOLO (Venerdì ore 20.45)
Occhio a questa partita perché potrebbe essere sospesa a causa di un possibile focolaio nel Toro. Tra i giocatori a rischio Covid c’è anche Belotti, che dovrebbe essere out e lasciare spazio alla coppia Zaza-Verdi. L’unico dubbio è tra Ansaldi e Rodriguez. Nel Sassuolo Muldur e Rogerio sono in vantaggio su Toljan e Kyriakopoulos, Obiang insidia Magnanelli e Lopez è confermato sulla trequarti.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Lyanco; Vojvoda, Rincon, Mandragora, Lukic, Ansaldi; Zaza, Verdi.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Lopez, Djuricic; Caputo.

SPEZIA-PARMA (Sabato ore 15)
Erlic o Chabot nella difesa di Italiano, c’è l’ipotesi Nzola ma il favorito nel tridente resta ancora Saponara. Nel Parma rischia il posto Bruno Alves, è in ballottaggio con Pezzella; Kurtic più di Grassi, Gervinho riprende il suo posto e Conrelius su gioca la maglia da titolare con Zirkzee.
Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Erlic, Ismajli, Bastoni; Maggiore, Ricci, Estevez; Gyasi, Agudelo, Saponara.
Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Hernani, Kurtic; Karamoh, Cornelius, Gervinho.

BOLOGNA-LAZIO (Sabato ore 18)
Svanberg si gioca il posto con Poli nella mediana rossoblù, Orsolini più di Skov Olsen sulla trequarti, ancora fuori Palacio con Barrow unica punta. Nella Lazio potrebbe rimanere fuori Musacchio dopo la partita di Champions, davanti Correa in pole su Muriqi e Caicedo.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Tomiyasu; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.
Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Musacchio; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile.

VERONA-JUVENTUS (Sabato ore 20.45)
Senza Ceccherini e Dawidowicz Juric sta pensando a Dimarco in difesa; l’alternativa è Lovato con l’ex Inter più avanzato e Lazovic in panchina. Ilic-Veloso il ballottaggio a metà campo. Emergenza in difesa per la Juve, senza terzini destri Pirlo potrebbe giocare a tre con Alex Sandro più indietro. Frabotta più di Bernardeschi a sinistra, dovrebbe rivedersi Morata dal primo minuto.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Gunter, Dimarco; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.
Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Demiral, de Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, Rabiot, Frabotta; McKennie; Morata, Ronaldo.

SAMPDORIA-ATALANTA (Domenica ore 12.30)
Yoshida e Tonelli si giocano il post vicino a Colley, Damsgaard parte sfavorito su Jankto e Torregrossa è l’escluso nell’attacco titolare, pronto a subentrare a uno tra Keita e Quagliarella. Gasperini sta pensando a Pasalic al posto di uno tra de Roon e Freuler, Muriel verso la panchina con Pessina e Ilicic dietro Zapata. Occhio anche a Malinovskyi e Miranchuk che scalpitano per un posto sulla trequarti.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Keita, Quagliarella.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Palomino; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Ilicic; Zapata.

INTER-GENOA (Domenica ore 15)
Darmian verso il posto da titolare nei nerazzurri, con Perisic dall’altra parte Young dovrebbe rimanere ancora una volta fuori. Vidal in vantaggio su Gagliardini. Qualche dubbio in attacco per Ballardini: i titolari dovrebbero essere Pandev e Destro ma Shomurodov e Scamacca potrebbero guadagnarsi il posto. Ballottaggio Masiello-Goldaniga in difesa.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Vidal, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro.
Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman, Czyborra; Pandev, Destro.

CROTONE-CAGLIARI (Domenica ore 15)
Verso un’altra esclusione Simy, Stroppa dovrebbe confermare la coppia d’attacco Ounas-Di Carmine che ha giocato con la Juve. Dietro più Magallan di Marrone, Zanellato insidia Molina. Sulla panchina del Cagliari debutta Leonardo Semplici, tanti nodi da sciogliere: in difesa ballottaggio tra Ceppitelli e Walukiewicz, Marin o Duncan in mediana e Asamoah può togliere il posto a Lykogiannis.
Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pereira, Messias, Vulic, Molina, Reca; Ounas, Di Carmine.
Cagliari (3-4-2-1): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Zappa, Nandez, Marin, Lykogiannis; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone.

UDINESE-FIORENTINA (Domenica ore 15)
Senza Zeegelaar squalificato Ouwejan partirà titolare sulla fascia sinistra, Llorente potrebbe rimanere fuori con Nestorovski che prende quota per giocare vicino a Okaka. Out Ribery e Bonaventura, Prandelli sceglie l’attacco a due con Kouame come spalla dell’intoccabile Vlahovic. Corsa a tre per la fascia destra: Venuti favorito su Malcuit e Caceres.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Bonifazi; Larsen, De Paul, Arslan; Walace, Ouwejan; Okaka, Llorente.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Venuti, Amrabat, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Kouame, Vlahovic.

NAPOLI-BENEVENTO (Domenica ore 18)
Tanti, tantissimi gli indisponibili di Gattuso, che con un risultato negativo potrebbe mettere ancora più in bilico la sua panchina. Scelte praticamente obbligate, l’unica nota positiva è il ritorno di Koulibaly in difesa; vicino a lui Rrahmani o Maksimovic. Dopo la gara con la Roma Foulon si è guadagnato la fiducia di Inzaghi che dovrebbe confermarlo ancora al posto di Caldirola. Insigne più di Sau sulla trequarti.
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn, Bakayoko; Zielinski, Elmas, Politano; Insigne.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Tuia, Barba, Foulon; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Insigne, Caprari; Lapadula.

ROMA-MILAN (Domenica ore 20.45)
Nei giallorossi c’è un ballottaggio tra Villar e Pedro: se dovesse giocare il primo Pellegrini andrebbe sulla trequarti, in caso contrario tornerebbe in mediana con l’ex Barça vicino a Mkhitaryan. Ancora Mayoral davanti, fuori Dzeko. Tonali-Kessie nella mediana del Milan, Meité verso l’esclusione. Ballottaggio Saelemaekers-Castillejo, Leao prova a convincere Pioli e si gioca il posto con Rebic.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Spinazzola; Karsdorp, Villar, Veretout, Bruno Peres; Pellegrini, Mkhitaryan; Mayoral.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli; Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA