FANTACALCIO

Fantacalcio, probabili formazioni della 36a giornata: dubbio Tonali, Sanchez in ballottaggio e Fabiàn Ruiz rischia il posto

Venerdì 24 Luglio 2020 di Francesco Guerrieri
Consigliamo di coprirsi a chi vuole schierare Tonali per il prossimo turno: al suo posto può giocare Viviani

La Juventus ha fallito il primo match point per lo scudetto, e allora è tutto da rifare. Il campionato non conosce sosta, mesi bollenti (e non solo per le temperature) ma anche le app del Fantacalcio non scherzano. Ci siamo, i giochi si stanno per chiudere: sul piatto ci sono punti pesanti, ogni scelta potrebbe diventare quella decisiva. Vediamo allora le probabili formazioni della 36a giornata che inizia oggi alle 21.45 con Milan-Atalanta.

MILAN-ATALANTA (Venerdì ore 21.45)
Pioli senza Theo Hernandez e Romagnoli: a sinistra ci sarà Laxalt, al centro Gabbia. Saelemaekers e Rebic più di Paquetà e Bonaventura. Difesa da definire per Gasperini: Caldara e Sutalo in vantaggio su Palomino e Djimsiti; davanti a Malinkovsyi e Gomez dovrebbe esserci Muriel e non Zapata.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Laxalt; Kessié, Biglia; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Caldara, Sutalo; Hateboer, de Roon, Pasalic, Gosens; Malinovskyi, Gomez; Muriel.

BRESCIA-PARMA (sabato ore 17.15)
Sabelli squalificato, Lopez inserisce Semprini a destra con uno tra Mateju e Mangraviti dall’altra parte. Tonali può riposare e lasciare spazio a Viviani. Nell’attacco del Parma verso la conferma Caprari con Kulusevski e Gervinho ai lati; occhio a Gagliolo e Kucka che possono restare fuori.
Brescia (4-4-2): Joronen; Semprini, Chancellor, Papetti, Mateju; Zmrhal, Tonali, Dessena, Martella; Torregrossa, Donnarumma.
Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Pezzella; Kurtic, Grassi, Barillà; Kulusevski, Caprari, Gervinho.

GENOA-INTER (Sabato ore 19.30)
Nicola verso la coppia d’attacco Pandev-Pinamonti con Favilli in panchina. Favorita la soluzione con Iago trequartista, l’alternativa è il 4-4-2 con Behrami a metà campo. Nerazzurri senza de Vrij, Ranocchia in vantaggio su Godin. Moses può togliere il posto a Candreva, Eriksen verso una maglia da titolare. Lautaro più di Sanchez vicino a Lukaku.
Genoa (3-4-1-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Biraschi, Schone, Jagiello, Criscito; Iago Falque; Pandev, Pinamonti.
Inter (3-4-1-2): Handanovic;  Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Moses, Gagliardini, Brozovic, Young; Eriksen; Lautaro, Lukaku.

NAPOLI-SASSUOLO (Sabato ore 21.45)
Tanti ballottaggi per Gattuso, a cominciare da quello tra Ospina e Meret tra i pali.  Milik più di Mertens al centro dell’attacco con Insigne e uno tra Callejon e Politano. Elmas insidia Fabiàn Ruiz e Mario Rui è in vantaggio su Hysaj. Occhio a Manolas perché può riposare. De Zerbi pensa ancora ad Haraslin dal 1’, Rogerio-Kyriakopoulos è il ballottaggio a sinistra.
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn, Demme, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Rogerio; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo.

BOLOGNA-LECCE (Domenica ore 17.15)
Sansone o Palacio nell’attacco di Mihajlovic, a centrocampo in quattro per due posti: Medel e Svanberg favoriti su Poli e Dominguez. Lapadula unica punta nel Lecce, dietro di lui Mancosu e uno tra Saponara e Falco. Rispoli e Dell’Orco si giocano un posto in difesa.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Medel, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.
Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Paz, Donati; Majer, Petriccione, Barak; Saponara, Mancosu; Lapadula.

CAGLIARI-UDINESE (Domenica ore 19.30)
Ancora out Pellegrini, nel Cagliari Faragò è in vantaggio su Lykogiannis, ballottaggio Ionita-Birsa. Squalificato Troost-Ekong nell’Udinese, Samir è favorito su Becao in difesa; verso l’esclusione Lasagna, con Nestorovski e Okaka coppia d’attacco.
Cagliari (3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Walukiewicz; Faragò, Nandez, Rog, Ioita, Mattiello; Joao Pedro, Simeone.
Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Nuytinck, Samir; Larsen, Fofana, Walace, de Paul, Sema; Nestorovski, Okaka.

VERONA-LAZIO (Domenica ore 19.30)
La trattiamo a parte.

ROMA-FIORENTINA (Domenica ore 19.30)
La trattiamo a parte.

SPAL-TORINO (Domenica ore 19.30)
Di Biagio deve scegliere tra Di Francesco e Floccari come spalla di Petagna; D’Alessandro favorito su Murgia, Missiroli più di Valdifiori. Aina e Ansaldi sono gli esterni di Longo, Lyanco in vantaggio su Izzo; Verdi dovrebbe agire alle spalle di Zaza e Belotti con Berenguer in panchina.
Spal (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Salamon, Reca; D’Alessandro, Missiroli, Dabo, Strefezza; Di Francesco, Petagna.
Torino (3-4-1-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Bremer; Aina, Rincon, Meité, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti.

JUVENTUS-SAMPDORIA (Domenica ore 21.45)
La trattiamo a parte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA