Fantacalcio, le probabili formazioni della 21a giornata: Fonseca perde due titolari e pensa a una sorpresa, nella Lazio debutto da titolare di Musacchio

Patric squalificato nella Lazio, Inzaghi lancia Mateo Musacchio, al debutto da titolare in biancoceleste
di Francesco Guerrieri
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Febbraio 2021, 13:26 - Ultimo aggiornamento: 18:22

Chiuso il mercato, al fantacalcio è tempo di aste. Il campo si intreccia con le strategie di ogni fantallenatore: scambi, intuizioni, delusioni e scommesse. Dall’altra parte però c’è la formazione da schierare per la 21a giornata di campionato, il mercato ha cambiato alcune gerarchie e gli allenatori stanno rivedendo alcune scelte. Occhio ai ballottaggio perché il prossimo turno parte venerdì sera con Fiorentina-Inter e si chiuderà col posticipo di domenica sera tra Lazio e Cagliari. Ecco tutte le probabili formazioni partita per partita.

FIORENTINA-INTER (Venerdì ore 20.45)
Prandelli senza Castrovilli e Milenkovic squalificati, in difesa giocherà Martinez Quarta e Bonaventura sarà avanzato sulla trequarti con Amrabat-Pulgar in mediana. L’unico dubbio per Conte è tra Young e Darmian, con il primo leggermente favorito.
Fiorentina (3-4-2-1): Dragowski; Martinez Quarta, Pezzella, Igor; Caceres, Amrabat, Pulgar, Biraghi; Bonaventura, Ribery; Vlahovic.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Virj, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lukaku, Lautaro.

ATALANTA-TORINO (Sabato ore 15)
Tra i nerazzurri ancora ko Hateboer, confermato Mahele sulla fascia destra e Palomino più di Djimsiti in difesa. Uno tra Pessina e Miranchuk vicino a Ilicic, pronta la staffetta Zapata-Muriel. Nel Toro Izzo è in pole su Rodriguez e Buongiorno, il nuovo acquisto Mandragora insidia Rincon.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Romero, Palomino; Mahele, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Ilicic; Zapata.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Singo, Lukic, Rincon, Linetty, Ansaldi; Zaza, Belotti.

SASSUOLO-SPEZIA (Sabato ore 15)
Dubbio Toljan-Muldur per De Zerbi, che per sostituire Berardi deve scegliere uno tra Djuricic e Defrel. Marlon favorito su Ayhan, Rogerio su Kyriakopoulos. Tanti indisponibili nello Spezia, ancora senza Nzola e con tre nomi per un posto: Farias, Agudelo o Verde completeranno il tridente con Galabinov e Gyasi. Ricci in vantaggio su Agoumé a centrocampo.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Obiang; Traoré, Djuricic, Boga; Caputo.
Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Erlic, Chabot, Bastoni; Estevez, Ricci, Maggiore; Gyasi, Galabinov, Farias.

JUVENTUS-ROMA (Sabato ore 18)
Pirlo senza Dybala e Ramsey, Cuadrado avanza sulla linea dei centrocampisti e Danilo – più di Chiellini – completa il terzetto di difesa. Panchina per Alex Sandro e Kulusevski, svantaggio su Morata. Giallorossi senza Pellegrini (squalificato) e Smalling (infortunato): in difesa c’è Kumbulla con Mancini e Ibanez, Fonseca pensa a El Shaarawy dal primo minuto anche se è ancora improbabile: con pellegrini squalificato, insieme a Mkhitaryan dovrebbe giocare Carles Perez. Dzeko? Dovrebbe essere convocato ma partire dalla panchina, il titolare sarà Mayoral.
Juventus (3-4-1-2): Szczesny; de Ligt, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Chiesa; McKennie; Morata, Ronaldo.
Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Kumbulla, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Perez; Mayoral.

GENOA-NAPOLI (Sabato ore 20.45)
Onguené può togliere il posto a Masiello nella difesa rossoblù, qualche metro più avanti Czyborra parte in vantaggio su Pellegrini. Petagna verso il posto da titolare nel Napoli, dove Elmas insidia Bakayoko dopo il gol in Coppa Italia. Per i grandi classici, ballottaggio Ospina-Meret e Mario Rui-Hysaj.
Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Destro, Shomurodov.
Napoli (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna.

BENEVENTO-SAMPDORIA (Domenica ore 12.30)
Depaoli è un terzino di ruolo e dovrebbe togliere il posto a Improta, Gaich scalpita per debuttare ma il titolare è ancora Lapadula. Ranieri sta pensando di lasciare fuori Quagliarella e di lanciare Torregrossa con uno tra Keita e Ramirez. Jankto in vantaggio su Damsgaard, Yoshida e Colley fanno fuori Tonelli.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Caldirola, Barba;  Ionita, Viola, Hetemaj; Insigne, Caprari, Lapadula.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Silva, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Keita.

UDINESE-VERONA (Domenica ore 15)
Nuytinck si gioca il posto con Benifazi, davanti spazio a Llorente insieme a Deulofeu. Dimarco è favorito su Lazovic sulla fascia sinistra del Verona, occhio all’ex Lasagna che dovrebbe giocare al posto di Kalinic.
Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Larsen, Walace, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Deulofeu, Llorente.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Gunter; Faraoni, Tameze, Ilic, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna.

MILAN-CROTONE (Domenica ore 15)
Tomori sostituirà Kjaer nella difesa rossonera, Bennacer più di Tonali in mediana e uno tra Saelemaekers e Castillejo più avanti. Rebic insidia Calhanoglu, ma il turco parte comunque in vantaggio. Marrone o Magallan nella difesa di Stroppa, Henrique scalpita per un posto a centrocampo e Di Carmine sostituisce lo squalificato Messias.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic.
Crotone (3-5-2): Cordaz; Djidji, Marrone, Golemic; Rispoli, Benali, Zanellato, Vulic, Reca; Di Carmine, Simy.

PARMA-BOLOGNA (Domenica ore 18)
Pezzella insidia Bruno Alves, Man tra le possibili sorprese di D’Aversa ma con Cornelius e Gervinho dovrebbe partire titolare ancora Kucka. Grassi favorito su Cyprien a centrocampo. Dijks parte in vantaggio su Hickey, ballottaggio Svanberg-Dominguez; Mihajlovic sta pensando di lasciare fuori Palacio per uno tra Vignato e Sansone.
Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Grassi, Hernani, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio.

LAZIO-CAGLIARI (Domenica ore 20.45)
Musacchio verso il debutto da titolare nella Lazio, squalificato Patric. Correa favorito su Muriqi come spalla di Immobile. Si potrebbe vedere la novità Rugani nel Cagliari: l’ex Rennes parte dietro a Ceppitelli e Godin ma ha voglia di fare bene (pensateci anche all’asta). Sottil insieme a Joao Pedro sulla trequarti, Pereiro in panchina. Testa a testa tra Pavoletti e Simeone.
Lazio (3-5-2): Reina; Musacchio, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile.
Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Zappa, Ceppitelli, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Nainggolan; Joao Pedro, Sottil; Pavoletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA