FANTACALCIO

Fantacalcio: da Vavro a Toljan, i cinque giocatori che potete pensare di svincolare all'asta di gennaio

Giovedì 10 Ottobre 2019 di Francesco Guerrieri
Il difensore della Lazio Denis Vavro, oggetto misterioso di questo inizio di stagione

Sognavate di fare l’affare dell’anno, quel giocatore preso a poco che diventa la sorpresa della stagione. Vi sarebbe bastato anche un rendimento sufficiente, visto quanto l’avete pagato. E invece no, volete già liberarvene il prima possibile perché vi siete resi conto di aver fatto l’investimento sbagliato. Vediamo chi sono, allora,  i cinque giocatori per i quali la stagione è iniziata in salita (quando è iniziata, qualcuno aspetto aspetta ancora il debutto) e che potete pensare già di svincolare all’asta del Fantacalcio di gennaio.

DENIS VAVRO (Lazio)
In estate c’era chi diceva che sarebbe diventato il nuovo De Vrij. Partite giocate in campionato: due. Minuti: 62. Eppure la Lazio ha investito 10,5 milioni di euro in estate per questo difensore classe ’96 arrivato dal Copenaghen. Inzaghi ha detto che ha bisogno di tempo perché deve ambientarsi a un calcio nuovo e deve imparare la lingua, di questo passò, però, rischia di arrivare all’asta di riparazione con solo quelle due presenze. Ecco perché all’apertura del mercato potete pensare di svincolarlo, soprattutto se tra i giocatori liberi ci sono titolari alla Kumbulla.

GIANLUCA LAPADULA (Lecce)
Doveva essere la stagione del riscatto dopo un anno di anonimato al Genoa, invece Lapadula sembra essere entrato in un tunnel dal quale non riesce più a uscire. Quattro presenze, zero gol e il posto da titolare soffiatogli da Khouma Babacar, che nelle ultime partite della squadra di Liverani è sembrato decisamente più attivo e concreto in zona gol. Il discorso da fare per Lapadula a gennaio è simile a quello di Vavro: svincolato se avete la possibilità di prendere un attaccante che garantisce più titolarità.

YANN KARAMOH (Parma)
Dietro all’esclusione di Karamoh dall’undici titolare del Parma di D’Aversa ci sono due motivi principali: il primo è l’esplosione di Kulusevski, vera e propria sorpresa del campionato e impossibile da togliere nel tridente; l’altra sono i motivi disciplinari del francese, che hanno spinto la società a multarlo per non essersi presentato all’allenamento meno di un mese fa. In estate sulla carta doveva essere il terzo a completare il tridente offensivo con Gervinho dall’altra parte e Inglese in mezzo, dopo soli due mesi, invece, si parla già di un suo possibile rientro all’Inter (è arrivato in prestito dai nerazzurri) che poi lo girerebbe a qualche altro club. Non è iniziata benissimo l’avventura gialloblù di Karamoh che quindi rischia di finire prima del tempo. E chi l’ha preso al Fanta, può pensare serenamente di svincolarlo.

DAVIDE ZAPPACOSTA (Roma)
Stavolta è solo una questione di sfortuna. Tradotta come: rottura del legamento crociato del ginocchio destro.  Stop di circa 4/6 mesi e addio progetti e voglia di riscatto. Davide era arrivato a Roma con l’obiettivo di rimettersi in gioco dopo l’avventura al Chelsea nella quale ha giocato poco e niente.  Al Fanta sarebbe stata una buona soluzione perché poteva giocare sia a destra che a sinistra, ma la rottura del crociato è un infortunio pesante da gestire e anche al rientro ci vorrà tempo prima di trovare la giusta condizione. Ecco perché se avete Spinazzola in squadra non dovete fare altro che inserirlo nella lista svincolati.

JEREMY TOLJAN (Sassuolo)
E’ uno di quei giocatori che magari avete preso a uno guardandovi intorno increduli perché nessuno dei vostri amici ve lo ha rilanciato. Ecco, avevano ragione loro. E’ vero che viene dal Borussia Dortmund, ma il calcio tedesco non è quello italiano. L’esempio di Toljan ne è una conferma: giocatore di livello internazionale che arriva a Sassuolo per sostituire Lirola e dopo poche partite perde la certezza del posto da titolare. Errori su errori e insufficienze che fioccano in pagella, se la difesa di De Zerbi traballa da mesi anche Toljan ci ha messo del suo. Tanto che adesso si gioca il posto da titolare con il romeno Muldur, in un ballottaggio che si ripropone ogni settimana. La sua situazione è da studiare e valutare in questi mesi, vedendo bene chi potrebbero essere i sostituti da pescare dalla lista svincolati.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma