Fantacalcio, i giocatori con la fanta-media più alta ruolo per ruolo: i centrocampisti

Giovedì 16 Aprile 2020 di Francesco Guerrieri
Il Papu Gomez è il miglior centrocampista al Fantacalcio: 6 gol e 10 assist, per una media voto di 7.75
I vertici della Lega continuano a studiare varie ipotesi per la ripresa del campionato: la soluzione con possibili playoff per assegnare lo scudetto sembra ormai tramontata definitivamente, le altre due proposte – per ora – sono il semplice slittamento del campionato, che a quel punto si giocherebbe anche nei mesi estivi, e l’annullamento definitivo senza un vincitore. Anche il Fantacalcio è inevitabilmente fermo, in questo momento di stand by continua la nostra analisi per scoprire quali sono stati finora i migliori giocatori ruolo per ruolo. Dopo aver visto da vicino portieri e difensori, è arrivato il momento dei centrocampisti: chi sono i tre con la fanta-media più alta e con almeno 20 presenze in campionato?

PAPU GOMEZ (Atalanta) 7.75
Il miglior centrocampista del Fantacalcio è il Papu Gomez. Vero e proprio trascinatore della favola Atalanta, a 32 anni l’argentino sta vivendo il momento migliore della sua carriera. Segna (6 gol in campionato) e fa assist (10), per i fantallenatori è una macchina da bonus da schierare sempre e comunque. Ogni anno all’asta viene pagato sempre di più, al Fanta è considerato un top player nel suo ruolo e la media del 7.75 conferma tutte le aspettative che c'erano su di lui a inizio stagione.

LUIS ALBERTO (Lazio) 7.50
Dalle parti di Roma lo chiamano “Il mago”. Motivo? Incanta. Inventa traiettorie dove non esiste spazio, finte tunnel e sterzate. In mezzo al campo comanda lui. 13 assist in campionato, nessuno ha fatto meglio dello spagnolo nell’attuale Serie A. Non solo però, perché Luis Alberto ha segnato anche 4 gol con ringraziamenti da parte dei suoi fantallenatori. E la media, prima dello stop forzato, era da urlo: 7.50, appena un gradino sotto al Papu.

DEJAN KULUSEVSKI (Parma) 7.33
L'ultimo posto del podio è per la grande novità della stagione: Dejan Kulusevski ha avuto un impatto pazzesco alla prima stagione in Serie A. Classe 2000, chi ha creduto in lui all’asta di settembre ora si sta sfregando le mani aspettando la ripresa del campionato. Sa di avere un gioiello tra le mani, un centrocampista che gioca in attacco. D’Aversa l’ha piazzato fin dall’inizio nel tridente senza mai più toglierlo. Due assist contro l’Udinese alla seconda giornata e il dubbio dei fantallenatori: “Ci punto o no?”. Chi non l’ha fatto si mangia le mani, perché lo svedese ha totalizzato 5 gol e 7 passaggi decisivi diventando il terzo miglior centrocampista della Serie A con una fanta-media di 7.33.

GLI ALTRI
Ci sono però anche quei giocatori che, partiti indietro nelle gerarchie degli allenatori, hanno saputo ritagliarsi il loro spazio mese per mese.  Gol e assist che fanno sorridere il Fantacalcio. Provate a chiedere a chi ha preso Mkhitaryan a settembre, per esempio: alti e bassi nella prima parte di stagione anche per problemi fisici, ma prima della sospensione della Serie A aveva messo il turbo con 2 gol e 2 assist nelle ultime due partite, tre reti nelle ultime quattro. 6 centri totali (e 3 assist) in campionato, che in 13 gare vuol dire quasi uno a partita. Un media del 7.62 con la quale si piazza tra i migliori. Ribery ha fatto il percorso inverno: partito a mille con 2 gol, 2 assist e ottimi voti nei primi mesi alla Fiorentina, a dicembre si è dovuto operare alla caviglia e non si è più visto, chiudendo – finora – la stagione con 11 partite. Era tornato ad allenarsi in gruppo proprio poco prima dello stop. A 37 anni ha totalizzato una fanta-media del 7.18 al primo anno in Serie A. Un altro giocatore che è stato fermato dagli infortuni - prima agli adduttori, poi a un piede - è Stefano Sensi. E pensare che aveva iniziato la nuova avventura all’Inter col botto segnando 3 gol e facendo 3 assist fino a ottobre. Poi, è iniziato il su e giù con l’infermeria e i bonus non sono più arrivati. Totale: 12 presenze, per una fanta-media del 7.04.     
© RIPRODUZIONE RISERVATA