FANTACALCIO

Fantastorie, Enrico Contarin e quel pensiero fisso nella casa del Grande Fratello

Martedì 9 Luglio 2019 di Francesco Guerrieri
Il secondo vincitore dell'ultima edizione del Grande Fratello Enrico Contarin
“Meglio vincere il Fantacalcio che il Grande Fratello” ha detto convinto Enrico Contarin a Sos Fanta. Tutto vero. Primo nella sua Lega e secondo nel programma di Canale 5: double sfiorato. Uno dei più grandi pensieri di Enrico dentro la casa era la sua squadra al Fanta: con Piatek, Zapata e Insigne lì davanti stava volando in testa alla classifica, ma lui non poteva saperlo. Il regolamento del reality vieta che i concorrenti abbiano qualsiasi contatto con l'esterno, Contarin non poteva avere nessuna notizia.

Ha iniziato l'esperienza al GF con la squadra al primo posto a un mese e mezzo dalla fine del campionato e ha scelto un vice allenatore al quale affidare la sua rosa per portarla verso il successo. Lavoro perfetto in ogni minimo dettaglio e vittoria finale. Quella di Enrico è una vera e propria malattia: durante la permanenza nella casa cercava qualche coinquilino per condividere la sua passione ma trovava sempre un muro davanti a sé. Era l'unico appassionato di Fanta lì in mezzo. Sacrilegio. Quando ha risposto “la cosa che mi mancherà di più nella casa sarà il Fantacalcio” gli autori sono rimasti a bocca aperta, non volevano crederci. Ma sono arrivate conferme anche dagli amici. Tifoso della Juventus, si prepara più per l’asta di settembre che per la discussione di laurea. Meglio vincere il Fanta che il Grande Fratello, chissà se i suoi compagni di viaggio saranno d’accordo…


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma