FANTACALCIO

Fantacalcio, consigli e probabili formazioni della 9a giornata: Locatelli senza paura

Mercoledì 2 Dicembre 2020 di Francesco Guerrieri
Manuel Locatelli è l'uomo copertina della sorpresa Sassuolo: schieratelo anche contro una big come l'Inter, senza paura

Dopo le indicazioni arrivate dalle coppe (occhio a lasciare fuori uno Scamacca in forma super, potreste pentirvene perché può colpire ancora), la 9a giornata di campionato è ormai alle porte. Eccoci allora con i nostri consigli su chi schierare e chi evitare al fantacalcio, tra certezze, scommesse, rischi e ballottaggi. Alla ricerca dell’intuizione giusta per postare a casa la vittoria. Occhio ai dubbi di formazione degli allenatori, copritevi abbassando il rischio al minimo perché questo turno inizierà sabato con Sassuolo-Inter ma si va avanti fino a lunedì, con due posticipi.

SASSUOLO-INTER (Sabato ore 15)
La difesa può soffrire, Locatelli dentro senza paura, anche contro una big. Berardi meglio di Djuricic e Boga, Raspadori ancora troppo acerbo. Handanovic si può mettere ma il rischio di più di un malus è concreto, de Vrij e Bastoni li preferiamo a Skriniar. Vidal e Hakimi in cerca di riscatto, Gagliardini a rischio giallo. Ok Barella.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Locatelli, Lopez; Berardi, Djuricic, Boga; Raspadori.
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Vidal, Young; Barella; Lautaro, Lukaku.

BENEVENTO-JUVENTUS (Sabato ore 18)
Difficile per questo turno pescare giocatori dalla squadra di Inzaghi: difesa da evitare in blocco, Insigne proverà a inventare qualcosa e Lapadula se non avete di meglio come terzo attaccante. Ok invece il blocco Juve, dove si può mettere anche Alex Sandro che giocherà nella difesa a tre. Coprendovi, potete schierare anche giocatori pronti a subentrare come Arthur, Ramsey. Capitolo a parte per Dybala: il nostro consiglio è tenerlo fuori finché non dà segni di risveglio.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Barba; Ionita, Schiattarella, Hetemaj; Improta, Insigne; Lapadula.
Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, de Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Kulusevski; Morata, Ronaldo.

ATALANTA-VERONA (Sabato ore 20.45)
Gollini può essere una buona scelta per questa giornata, così come Toloi e de Roon. Djimsiti può prendere il giallo, Hateboer meglio di Mojica (occhio a Gosens perché può riposare dopo la Champions). Fiducia a Ilicic, Muriel parte fuori ma potete metterlo comunque se vi coprite con un titolare. Buone notizie per il Verona, con il ritorno di Faraoni che potete tornare a schiere anche voi. Ci convince poco la difesa, Silvestri può fare una gran partita prendendo 1/2 malus. Ok Barak in gran forma, Di Carmine non è partito benissimo in questa stagione ed è ancora fermo a zero gol.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Mojica; Gomez, Ilicic; Zapata.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Ilic, Dimarco; Barak, Zaccagni; Di Carmine.

LAZIO-UDINESE (Domenica ore 12.30)
Reina può chiudere la porta a doppia mandata, Acerbi non è mai una scelta sbagliata. Milinkovic ha una gran voglia di fare bene, Leiva poco da fanta; va bene solo se cercate un buon voto. Luis Alberto non sta vivendo un buon momento ma potete schierarlo comunque per non avere rimpianti. Patric e Radu non ispirano, Lazzari meglio di Fares. Contro Immobile la difesa dell’Udinese è sconsigliata, così come Ouwejan che può soffrire Lazzari. Meglio pescare al centro, con de Paul e Pereyra che viene da un assist. Aria di derby per Okaka, cresciuto nelle giovanili della Roma: pensateci.
Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile.
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Larsen, de Paul, Arslan, Pereyra, Ouwejan; Pussetto, Okaka.

BOLOGNA-CROTONE (Domenica ore 15)
Se cercate un portiere affidabile guardate altrove, Skorupski prende gol da 41 partite consecutive. Fidatevi delle certezze, come Soriano e Orsolini lì davanti. Hickey può fare bene, meglio di De Silvestri. Schouten si può evitare perché non porta bonus, Barrow ha sempre qualche guizzo. Magallan deve ancora capire i meccanismi del calcio italiano, Pereira è già rodato e può essere una scelta per questo turno se non avete di meglio. Benali per un 6, Cigarini come quarta scelta; occhio a Simy e Messias, non li scartare a priori.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio.
Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pereira, Benali, Cigarini, Vulic, Reca; Messias, Simy.

MILAN-FIORENTINA (Domenica ore 15)
Donnarumma è uno dei migliori portieri del fanta e va messo sempre. Calabria può faticare con Ribery, meglio Hernandez che gioca col turbo; sfruttate il buon momento di Kessie, lo preferiamo a Bennacer. Castillejo viene dal gol in Europa League e Brahim Diaz è una scheggia impazzita, ma senza Ibra l’attacco rischia di non essere quello di sempre. Nella Fiorentina peschiamo Castrovilli che è partito a razzo in questa stagione e dovrebbe giocare qualche metro più avanti. Biraghi viene da una brutta prestazione e si può lasciare a riposo, ok i due centrali che hanno scampato il pericolo Zlatan. Per Pulgar considerate il fattore rigori, Callejon non sembra più quello di Napoli. Davanti meglio Ribery di Vlahovic.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Diaz; Rebic.
Fiorentina (4-2-3-1) Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Amrabat, Pulgar; Callejon, Castrovilli, Ribery; Vlahovic.

CAGLIARI-SPEZIA (Domenica ore 15)
Di Francesco perde Simeone positivo al Covid ma arrivano buone notizie per chi ha Pavoletti: l’attaccante si candida per il debutto stagionale da titolare, voi non vi fate prendere dall’istinto e aspettate a schierarlo perché avrà bisogno di tempo per tornare in condizione; ma sarà sicuramente un osservato speciale. Sì a Cragno e Zappa, Rog e Marin non sono da bonus; Nandez e Sottil possono sorprendere, Joao Pedro ormai si mette sempre. Da cerchiare il rosso il nome di Pobega nel centrocampo dello Spezia, per il presente e per il futuro. Ricci per un buon voto, scommessa Agudelo se cercate bonus. Nzola meglio di Gyasi, ma si possono lasciare fuori entrambi.
Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Pisacane, Tripaldelli; Rog, Marin; Nandez, Joao Pedro, Sottil; Pavoletti.
Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Terzi, Chabot, Bastoni; Maggiore, Ricci, Pobega; Agudelo, Nzola, Gyasi.

NAPOLI-ROMA (Domenica ore 20.45)
Big match di giornata e gara speciale l’ex Manolas. Lui e Koulibaly proveranno a fermare Dzeko, Di Lorenzo può essere pericoloso quando arriva sul fondo e Lozano è da mettere anche se dovesse partire fuori (ballottaggio con Politano). Andate più cauti con Fabiàn Ruiz e Demme. Mirante – così come Ospian/Meret – si può lasciare fuori se avete un portiere con una gara più facile, Smalling è il leader della difesa e Veretout il giocatore intorno al quale gira tutta la squadra. Lasciare fuori Mkhitaryan sarebbe un delitto, Spinazzola può faticare sulla fascia di Di Lorenzo.
Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn, Demme; Elmas, Lozano, Insigne; Mertens.
Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

TORINO-SAMPDORIA (Lunedì ore 18.30)
Alti e bassi per Sirigu, in pochi hanno preso Singo all’asta ma se avete la possibilità di schierarlo potete farlo (giocatore da seguire per l’asta di gennaio). Meité e Rincon hanno il giallo facile, Linetty è l’ex col dente avvelenato e davanti torna Belotti. Audero può essere la scommessa di giornata tra i pali, Tonali è sempre pericolo sui calci piazzati e Augello è in un buon momento di forma; ci ispirano meno Bereszynski e Yoshida. Sì alle cavalcate di Candreva e alla fantasia di Ramirez, al quale gli si può chiedere anche un assist. Jankto non tra le prime scelte, Ekdal difficilmente porta bonus.
Torino (3-5-2): Sirigu; Bremer, Nkoulou, Lyanco; Singo, Meité, Rincon, Linetty, Ansaldi; Belotti, Zaza.
Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Ramirez; Quagliarella.

GENOA-PARMA (Lunedì ore 20.45)
Occhio alla porta del Genoa, perché è ballottaggio aperto tra Marchetti e Paleari: nel dubbio, scegliete altro. Zapata sale sempre sui calci piazzati ma il rischio insufficienza è dietro l’angolo, Ghiglione vuole tornare quello dell’anno scorso e in mezzo rientra Rovella, nuovo gioiello rossoblù che promuoviamo per questa giornata. Bdelj e Lerager fuori senza rimpianti. Trovate un posto a Scamacca, sta segnando a raffica e non può rimanere fuori. Liverani rimette Kucka sulla trequarti: noi scegliamo lui e Kurtic per un centrocampo in cerca di bonus. Gagliolo e Iacoponi puntano al solito 6, Cyprien ci convince poco così come Grassi. Osorio sta crescendo e potete valutarlo se non avete di meglio, Inglese in fase di rodaggio e Gervinho pronto a mettere il turbo.
Genoa (3-5-2): Marchetti; Biraschi, Zapata, Bani; Ghiglione, Lerager, Badelj, Rovella, Pellegrini; Pandev, Scamacca.
Parma (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi, Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Grassi, Cyprien, Kurtic; Kucka; Inglese, Gervinho.


© RIPRODUZIONE RISERVATA