FANTACALCIO

Fantacalcio, consigli e probabili formazioni della 30a giornata: perché mettere Tomori, due giocatori sconsigliati nella Juve

Venerdì 9 Aprile 2021 di Francesco Guerrieri
Bentancur e Rabiot sono gli unici due giocatori della Juve di Pirlo sui quali abbiamo qualche dubbio in chiave fantacalcio

Ultime ore per sciogliere i dubbi di formazione. Fantallenatori al lavoro per scegliere chi schierare nella prossima giornata che inizierà domani alle 15 con Spezia-Crotone e si chiuderà lunedì sera con il posticipo tra Benevento e Sassuolo. Dubbi, scommesse e top player ai quali non si rinuncia mai: ecco i nostri consigli, partita per partita.

SPEZIA-CROTONE (Sabato ore 15)
Ok Bastoni, Terzi può arrivare alla sufficienza. Meglio Maggiore di Sena e Ricci, Nzola a caccia di bonus. La difesa del Crotone ispira poco, Reca può dare la spinta giusta e i gol di Simy sono l’ultima speranza per la salvezza.
Spezia (4-3-3): Zoet; Ferrer, Erlic, Terzi, Bastoni; Sena, Ricci, Maggiore; Verde, Nzola, Gyasi.
Crotone (3-4-1-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Rispoli, Molina, Benali, Reca; Messias; Ounas, Simy.

PARMA-MILAN (Sabato ore 18)
Sepe a rischio (elevato) malus, Kucka non è da sottovalutare e davanti faticano troppo. Nel Milan buona idea Dalot così come Tomori, non segna ma prende sempre buoni voti. Ok anche Kessie, Bennacer sostanza e poco altro. Rebic ottima terza punta.
Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Bani, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Brugman, Kurtic; Man, Pellè, Gervinho.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Tomori, Kjaer, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

UDINESE-TORINO (Sabato ore 20.45)
Classica partita da buon voto per Musso, difesa da evitare ma si può puntare forte su De Paul e sul Tucu Pereyra. Llorente? Meglio puntare su altri. Belotti e Sanabria sarebbero due ottime scelte. Izzo a rischio giallo, Ansaldi meglio di Murru e Mandragora è in grande forma.
Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Nuytinck, Bonifazi; Molina, De Paul, Arslan, Walace, Larsen; Pereyra; Llorente.
Torino (3-4-1-2): Milinkovic; Izzo, Bremer, Buongiorno; Ansaldi, Rincon, Mandragora, Murru; Verdi; Sanabria, Belotti.

INTER-CAGLIARI (Domenica ore 12.30)
Ok Handanovic e tutta la difesa di Conte. In generale, approvato il blocco nerazzurro dove l’unico dubbio è su Young. Meglio non puntare sui tre dietro del Cagliari, sconsigliato anche l’ex Nainggolan. L’unica scommessa a San Siro contro la capolista può essere il rigorista Joao Pedro.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Brozovic, Eriksen, Young; Lautaro, Lukaku.
Cagliari (3-5-2): Vicario; Walukiewicz, Godin, Rugani; Zappa, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

VERONA-LAZIO (Domenica ore 15)
Silvestri da buona prestazione col rischio malus dietro l’angolo, Faraoni e Lazovic col turbo sulla fascia, ancora fiducia a Zaccagni. Via libera a Milinkovic e Luis Alberto nella Lazio, dietro l’unico che ispira fiducia è Acerbi. Ok anche Caicedo per l’attacco.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.
Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lulic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Caicedo, Immobile.

JUVENTUS-GENOA (Domenica ore 15)
Blocco bianconero con fiducia dopo la vittoria col Napoli. Gli unici sui quali potete dubitare sono Bentancur e Rabiot. Più prudenza nel Genoa, dove Rovella può arrivare alla sufficienza e Criscito si può comunque schierare perché rigorista. Per il resto meglio non azzardare.
Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, de Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.
Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Rovella; Czyborra; Scamacca, Destro.

SAMDORIA-NAPOLI (Domenica ore 15)
Quagliarella l’ex da mettere in questa sfida, Augello meglio di Bereszynski e Gabbiadini troppo arrugginito. Semaforo verde per il gioiellino Damsgaard. Nel Napoli torna Manolas e potete rimetterlo anche voi, Di Lorenzo sta tornando in forma e Demme si può accomodare in panchina. Lì davanti via libera per tutti e quattro.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Jankto, Damsgaard; Gabbiadini, Quagliarella.
Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

ROMA-BOLOGNA (Domenica ore 18)
Pau Lopez ci convince ancora poco, in difesa un grande sì è per Gianluca Mancini. Karsdorp meglio di Bruno Peres, Veretout da schierare. Pedro in difficoltà, Pellegrini quasi un top player. Poco da prendere in questo Bologna, dove davanti si fa fatica a segnare ma c’è Soriano che anche contro le big ha già colpito. No a Schouten, Palaio e Barrow, Skov Olsen la scommessa.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Spinazzola; Karsdorp, Villar, Veretout, Bruno Peres; Pedro, Pellegrini, Mayoral.
Bologna (4-2-3-1): Ravaglia; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio.

FIORENTINA-ATALANTA (Domenica ore 20.45)
La difesa traballa e contro Muriel e Zapata può soffrire; ok Bonaventura che c’era il gol dell’ex Amrabat non convince e anche Kouame ci ispira poco. Vlahovic, in questo periodo, sempre e comunque. Sì a Pasalic nell’Atalanta, di Freuler e de Roon si può fare a meno; approvati i tre difensori.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouame, Vlahovic.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Muriel, Zapata.

BENEVENTO-SASSUOLO (Lunedì ore 20.45)
La difesa traballa, Ionita può provare qualche inserimento ma per il resto c’è poco da pescare. Intriga Gaich. Muldur come scommessa del Sassuolo, tornano Ferrari e Locatelli e si possono schierare. Djuricic meglio di Boga un po’ in calo. Raspadori è in forma super.
Benevento (3-5-2): Montipò; Tuia, Glik, Barba; Depaoli, Hetemaj, Schiattarella, Ionita, Improta; Gaich, Lapadula.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Haraslin, Djuricic, Boga; Raspadori.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA