Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fantacalcio, consigli e probabili formazioni della 17a giornata: tornano titolari Pjanic e Belotti, Bonaventura cerca il gol dell'ex

Jack Bonaventura sta tornando in forma e lo dimostra a suon di gol: contro l'Atalanta, da ex, cerca la terza rete nell'ultimo mese
di Francesco Guerrieri
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 18 Dicembre 2019, 14:02

Quella che inizia oggi è una giornata - la 17a - infernale per il Fantacalcio. Un caso più unico che raro: mettere la formazione il mercoledì per una giornata che si concluderà il 5 febbraio 2020. Follia. Ogni lega può decidere a propria discrezione se usare il 6 politico per i giocatori di Lazio-Verona in programma nel 2020 o aspettare i voti reali per calcolare la giornata. Non ci sono soluzioni invece per Sampdoria-Juve di oggi, che va considerato un anticipo a tutti gli effetti. Ecco perché stavolta più che mai bisogna stare attenti a dubbi e ballottaggi. E… ricordatevi di mettere la formazione che – se non aspettate la partita del 5 febbraio – vale fino al posticipo di domenica sera.

SAMPDORIA-JUVENTUS (Oggi ore 18.55)
Contro una Juve in formissima c’è poco da pescare nella Sampdoria: non è la stagione di Quagliarella, Ekdal e Linerry possono combattere. Ballottaggio Murillo-Ramirez: nel primo caso l’ex Inter terzino a destra e Depaoli a centrocampo, con Ramirez in campo Depaoli giocherà qualche metro più indietro. Sì al blocco Juve, Cuadrado se la gioca con De Sciglio e in mezzo al campo c’è Rabiot. Non è in formissima, decisamente meglio Pjanic e Matuidi. Davanti si va verso il tridente, e sono tutti e tre consigliatissimi.

FIORENTINA-ROMA (Venerdì ore 20.45)
La difesa viola traballa troppo e si può evitare, Dalbert meglio di Lirola che non vince un gran momento. Occhio a Castrovilli perché si gioca il posto con Benassi, chi ha Vlahovic può schierarlo perché vorrà fermare anche la Roma dopo il gol all’Inter. Vicino a lui, Boateng più di Chiesa. Pau Lopez è una buona scelta per la porta, a destra Florenzi è in vantaggio su Spinazzola; l’ex Veretout può colpire, Pellegrini è in forma super e anche Zaniolo può portare bonus. A sinistra più Kluivert di Perotti, che si può comunque schierare coprendosi.

UDINESE-CAGLIARI (Sabato ore 15)
Musso ha fatto due/tre grandi parate con la Juve e può esaltarsi anche in casa contro il Cagliari. De Maio è in vantaggio su Becao, Mandragora per un buon voto e de Paul non sta attraversando un buon momento: è vero che è rigorista, ma il 5 è dietro l’angolo. Okaka è una soluzione che ci può stare, vicino a lui è testa a testa tra Lasagna e Nestorovski. Nella difesa ddi Maran meglio i terzini dei centrali: rientra Pellegrini che sulla fascia va come un treno, dall’altra parte ballottaggio tra Cacciatore e Faragò. Cigarini è il cuore del gioco del Cagliari, rientra Rog ma il giocatore che consigliamo è Nainggolan. Joao Pedro e Simeone senza timore, anche in trasferta.

INTER-GENOA (Sabato ore 18)
Ok Handanovic, anche se ormai almeno un malus è da mettere in conto. De Vrij è il difensore più in forma, Skriniar meglio d Godin. Candreva può giocare mezz’ala con Lazaro largo a destra, preferiamo loro a Biraghi. Borja Valero non può segnare sempre. Semaforo verde per Lukaku, sfruttate la titolarità di Politano. Radu a San Siro è un rischio, Criscito è rigorista, per Romero e Biraschi sarà una sfida tosta. Ghiglione proverà ad affondare Biraghi sulla fascia, Radovanovic ha il giallo facile e anche Schone non vivrà una partita facile. L’ex Pinamonti finora ha deluso, Agudelo come scommessa.

TORINO-SPAL (Sabato ore 20.45)
Sirigu è un’ottima scelta per questa giornata, Nkoulou e Izzo (sempre pericolosi sui calci piazzati) più di Bremer. De Silvestri è favorito su Aina a destra, ma dall’altra parte c’è Ansaldi in forma super: trovategli un posto. Rincon ci ispira più di Baselli ma occhio al cartellino, Belotti torna titolare con Verdi e Berenguer sulla trequarti. Berisha lasciatelo fuori perché dall'altra c'è il ritorno del Gallo, se avete Strefezza potete pensarci sulla fascia, Murgia si inserisce spesso e volentieri. Meno da bonus Missiroli. Davanti può tornare Di Francesco vicino a Petagna, l'ex Bologna e Sassuolo si gioca il posto con Valoti.

ATALANTA-MILAN (Domenica ore 12.30)
Gollini proverà ad esaltarsi, Toloi è l’unico difensore che ci convince. Castagne (occhio al ballottaggio con Hateboer) e Gosens sono le freccie di Gasperini, il Papu Gomez può esaltarsi più di Muriel, che rimane comunque una valida scelta. Nel Milan c’è l’ex Conti in crescita, Romagnoli è il leader della difesa mentre invece ci intrigano meno Musacchio e Rodriguez, titolare al posto dello squalificato Hernandez. Altri due ex sono Kessie e Bonaventura: il primo non vive un gran momento, via libera con Jack. Leao insidia Piatek, Suso può inventarsi la giocata decisiva.

LECCE-BOLOGNA (Domenica ore 15)
Gabriel solo se non avete alternative migliori, in difesa Calderoni spinge più di Rispoli ed è pericoloso in zona gol, il centrocampo del Lecce ci ispira sempre poco così come Shakov, in ballottaggio con Farias che può portare bonus con più probabilità. Falco può essere una soluzione come terza punta, vicino a lui più La Mantia di Babacar (che potete lasciare fuori). Tomiyasu se cercate la sufficienza, meglio Denswil di Bani ma in generale non ci fanno impazzire entrambi. Medel è poco da Fanta, Poli ha segnato nell’ultimo turno ma non gli capita spesso. Alti e bassi per Orsolini che si gioca il posto con Skov Olsen, Soriano torna titolare dietro all’unica punta che dovrebbe essere ancora una volta Palacio, in pole su Destro e Santander.

PARMA-BRESCIA (Domenica ore 15)
Sepe e Joronen possono fare una buona partita ma sono a rischio malus, Darmian e Bruno Alves possono essere i giocatori chiave in difesa. Hernani proverà a illuminare ma potete anche escluderlo senza rimpianti, per il centrocampo meglio pescare nel Brescia con Tonali e Bisoli. Questo Kulusevski va messo anche contro i marziani, il turbo di Gervinho può essere un fattore decisivo in chiave bonus. Sì alla scommessa Romulo, se credete ancora in Balotelli potete schierarlo.

SASSUOLO-NAPOLI (Domenica ore 20.45)
La squadra di De Zerbi non è da sottovalutare contro un Napoli in crisi: Toljan può spingere sulla fascia, al centro Marlon favorito su Romagna per affiancare Ferrari. Locatelli meglio di Magnanelli, Berardi e Boga se sono in giornata diventano imprendibili; insieme a loro dovrebbe esserci Djuricic che parte in vantaggio su Traoré. Davanti Ciccio Caputo. Meret può esaltarsi e punta al clean sheet, Di Lorenzo è uno dei pochi a salvarsi in un inizio di stagione disastroso, Manolas senza Koulibaly (infortunato) può andare in difficoltà. Fabiàn Ruiz se pensate a una rinascita dello spagnolo, Allan può tenere in piedi il centrocampo  ma Zielinski convince meno. Davanti il Napoli è sempre un rebus: Milik è il più in forma ed è favorito su Mertens per un posto da titolare al centro del tridente con uno tra Lozano e Callejon a destra e Insigne a sinistra. Nella vostra formazione potete schierarli comunque tutti per non avere rimpianti, ma coprendovi sempre con un attaccante sicuro di prendere il voto”.

LAZIO-VERONA (Mercoledì 5 febbraio ore 20.45)
E’ il posticipo che chiuderà la 17a giornata, ma si giocherà nel 2020. Gara inizialmente prevista per l’8 gennaio in virtù della Supercoppa tra Lazio e Juve domenica 22 dicembre, è stata successivamente posticipata al 5 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA