FANTACALCIO

Fantacalcio, i cinque giocatori da rilanciare alla ripresa del campionato

Martedì 24 Marzo 2020 di Francesco Guerrieri
Stagione complicata per Douglas Costa, ma il brasiliano è pronto a riscattarsi per il rush finale
Sono giornate difficili per il Paese. L’Italia è in ginocchio schiacciata dal Coronavirus che non accenna a frenare. Il calcio è fermo come tutti gli altri sport, noi proviamo ad andare oltre e parlare di Fantacalcio. Per forza di cose le leghe sono ferme: niente calcoli e scambi, nessuna formazione da mettere il week end. Sono giornate lunghe e tristi, ma la nostra rubrica non si ferma e proviamo ad andare avanti nel tempo: a quando si tornerà alla normalità; quando si scenderà in campo e potremmo tornare a parlare di calcio sorridendo. Intanto vogliamo consigliarvi cinque giocatori pronti a rilanciarsi alla ripresa del campionato.

DOUGLAS COSTA (Juventus)
Sì, lo sappiamo. In questa stagione è stato più in infermeria che in campo. Ma il brasiliano sta approfittando di questa sosta forzata per tornare in forma ed essere un giocatore fondamentale nel tridente di Sarri. Quando sta bene è capace di fare degli strappi da fuoriclasse, prende palla e parte verso la porta. Non lo ferma nessuno. Nella parte fondamentale della stagione vorrà essere a mille per aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi, e per chi ce l’ha al fanta può diventare un punto fermo nel rush finale.

ALEXIS SANCHEZ (Inter)
Il ritorno in Italia non è stato un granché, finora: un gol, due assist e nove presenze in campionato. Un infortunio al tendine che l’ha perseguitato tenendolo fuori per quasi tutto il 2019. Nelle ultime partite prima dello stop Alexis ha giocato qualche spezzone di partita e ora è pronto per tornare a far sorridere i fantallenatori. In molte aste è stato uno degli acquisti boom, chi l’aveva preso pensava di aver fatto l’affare dell’anno ma non è andata benissimo. Ora è arrivato il momento del riscatto, in passato ha dimostrato che gli bastano anche solo 20’ per fare la differenza.

MANUEL LAZZARI (Lazio)
Nei primi mesi alla Lazio era partito con il freno a mano tirato. Raramente arrivava sul fondo per creare pericoli agli avversari, sembrava la brutta copia del giocatore che volava sulla fascia della Spal e ogni tanto Simone Inzaghi l’aveva anche fatto accomodare in panchina preferendogli Marusic. Con il tempo Lazzari ha ingranato, il motorino si è rimesso in moto ed è partito in sesta. Manuel non vuole fermarsi proprio sul più bello, la Lazio è lì a un passo dal sogno. Ancora non si sa quando si tornerà in campo, ma lui vuole esserci.

FABIAN RUIZ (Napoli)
Da regista non si sentiva a suo agio, l’abbiamo visto tutti. Poca libertà di movimento e un ruolo che non era decisamente il suo. Fantallenatori disperati, Fabiàn era passato da una delle migliori sorprese della stagione a un flop clamoroso. Basta poco. Ma in un attimo lo spagnolo ha capovolto la situazione, Gattuso l’ha rimesso nel suo ruolo naturale di mezz’ala e l’ex Betis ha ringraziato segnando un gol contro il Brescia. Neanche il tempo di festeggiare che il campionato si è fermato. Ma quando riprenderà, Fabiàn sarà più di un jolly e può regalare bonus decisivi.

HENRIKH MKHITARYAN (Roma)
Nell’ultimo periodo era il giocatore più in forma della squadra. Fonseca non rinunciava mai a lui. Mai. E neanche i fantallenatori: tre gol e due assist nelle ultime quattro partite, giocate tutte dal primo all’ultimo minuto. Listato centrocampista, nel gioco dell’allenatore è quasi un attaccante aggiunto. Magia. L’armeno scalpita per tornare in campo, vuole ripartire da dove si è fermato e convincere i giallorossi a riscattarlo dall’Arsenal. Le motivazioni ci sono tutte, le qualità anche. Quando si ricomincerà, dategli ancora fiducia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA