FANTACALCIO

​Fantacalcio, l’analisi della 33esima giornata: super El Shaarawy, Lazio nel tunnel

Martedì 23 Aprile 2019 di Francesco Guerrieri
​Fantacalcio, l’analisi della 33esima giornata: super El Shaarawy, Lazio nel tunnel
Dopo il passo falso di Ferrara, la Juventus porta a casa il secondo match point a disposizione e grazie alla vittoria contro la Fiorentina conquista il suo ottavo scudetto di fila. Il Milan frena a Parma e la Lazio cade contro un Chievo già retrocesso in Serie B, l’Atalanta vince al San Paolo ed è in zona Champions. Nella corsa alla salvezza successo importante della Spal a Empoli e del Cagliari in casa col Frosinone. Il Genoa perde ancora e si ritrova in una posizione pericolosa.

PARMA-MILAN 1-1
Bruno Alves trova il jolly con la seconda punizione della sua stagione e regala bonus ai fantallenatori che l’hanno schierato, tra i migliori del Parma c’è anche Kucka che sfiora un eurogol di rovesciata. Delude Gervinho. Piatek abbandonato lì davanti dai compagni non punge, bene Conti e Zapata, Conti assente. Çalhanoglu non è in giornata.
Marcatori: Castillejo, Bruno Alves.
Assist: Suso.
Ammoniti: Biglia.

UDINESE-SASSUOLO 1-1
De Paul bene ma non trova il bonus, Lasagna entra nella ripresa e gioca quasi tutto il secondo tempo tra alti e bassi. Okaka meglio di Pussetto, promosso D’Alessandro. Così e così la difesa, Mandragora poteva fare di più. Sensi è il migliore in campo e si porta a casa anche il bonus, Berardi c’è e Consigli fa quello che può. Ok la difesa, Demiral ancora positivo.
Marcatori: Sensi, aut. Lirola.
Assist: Berardi.
Ammoniti: Mandragora, Demiral, Sandro, Larsen.

LAZIO-CHIEVO 1-2
Disastro biancoceleste. Sono in pochissimi a salvarsi nella squadra di Inzaghi: Caicedo arriva alla sufficienza grazie al gol segnato, Correa spreca il possibile 2-2 e Strakosha poteva fare qualcosa di più sulla rete di Hetemaj. Immobile ancora nel tunnel. Stavolta tradisce anche Acerbi che si perde Vignato, Milinkovic e Luis Alberto i peggiori in campo. Il Chievo sorprende e riparte dai suoi giovani: assist di Depaoli e gol di Vignato. Nomi da segnare per il futuro. Stepinski gioca una delle migliori partite di tutta la sua stagione.
Marcatori: Vignato, Hetemaj, Caicedo.
Assist: Depaoli.
Espulsi: Milinkovic, Luis Alberto.
Ammoniti: Depaoli, Rigoni, Dioussé, Hetemaj.


GENOA-TORINO 0-1
Continua il problema del gol in casa Genoa: uno solo nelle ultime cinque partite e insufficienze che fioccano per gli attaccanti. Sanabria non ingrana, debutto stagionale da titolare per Lapadula che da solo può fare poco. Uno dei pochi a salvarsi è Criscito. Dall’altra parte un grande Sirigu come sempre, la difesa regge e Meité è in crescita. Belotti non punge.
Marcatori: Ansaldi.
Assist: Berenguer.
Ammoniti: Lerager, Rolon, Veloso, Radovanovic, Nkoulou, Moretti, Baselli, Parigini.

EMPOLI-SPAL 2-4
Petagna show al Castellani: l’attaccante segna una doppietta e prende un super voto. Dragowski stavolta affonda, Ciccio Caputo in queste partite non tradisce mai ma il voto si abbassa per la sconfitta. Di Lorenzo non convince. Nella Spal tutti promossi dal centrocampo in su, qualcosina da rivedere in difesa. Lazzari è sempre una sicurezza e trova anche il bonus con l’assist, Missiroli meglio di Kurtic.
Marcatori: Caputo, Petagna (2), Floccari, Traoré, Antenucci.
Assist: Krunic, Lazzari, Mchedlidze, Floccari.
Ammoniti: Lazzari, Cionek, Petagna, Missiroli, Brighi, Traoré, Murgia, Krunic.

CAGLIARI-FROSINONE 1-0
Clean sheet di Cragno che si porta a casa il +1. Bene la difesa, anche Romagna quando entra nella ripresa. Ionita un guerriero che si procura anche il rigore, João Pedro trova il bonus dagli undici metri ma è ingenuo sull’ammonizione. Pavoletti sfiora un gran gol, Birsa fatica. Sportiello prende tutto tranne il penalty, Zampano ingenuo col fallo in area, Pinamonti stavolta non punge. 
Marcatori: João Pedro.
Assist: -
Espulsi: Faragò.
Ammoniti: João Pedro, Ciano.

BOLOGNA-SAMPDORIA 3-0
La squadra di Mihajlovic affonda i blucerchiati nel segno di Pulgar: il cileno sta vivendo un momento magico e diventa capocannoniere della squadra con 6 gol (insieme a Santander). Orsolini trova il guizzo, l’unico che non convince fino in fondo è l’ex Soriano. Nella Samp un disastro totale: da Audero fino a Quagliarella. Tonelli si fa addirittura autogol, Ramirez è spento e Defrel corre a vuoto.
Marcatori: aut. Tonelli, Pulgar, Orsolini.
Assist: Krejci.
Ammoniti: Murru, Sala, Soriano, Andersen, Orsolini, Tonelli.

JUVENTUS-FIORENTINA 2-1
I bianconeri vincono l’ottavo scudetto di fila, ma… non è un trionfo per tutti. Rugani va in difficoltà contro l’attacco viola, Cuadrado ha ancora bisogno di un po’ di tempo per tornare in forma. L’altra faccia della medaglia è il colpo di testa di Alex Sandro, Bernardeschi che trova continuità e le pennellate di Pjanic. Ronaldo protagonista sul gol che decide il campionato. Il migliore dei viola è per distacco Federico Chiesa: un quasi assist, palo e traversa. Buon voto e tanta sfortuna. Muriel non entra in partita, Veretout cala alla lunga. Pezzella tradisce.
Marcatori: Milenkovic, Alex Sandro, aut. Pezzella.
Assist: Pjanic.
Ammoniti: Gerson.

INTER-ROMA 1-1
Nella squadra di Spalletti meglio i terzini dei centrali, Perisic c’è e Handanovic vola nel finale salvando il risultato. Borja Valero mette ordine, male Nainggolan da ex. Icardi pressa, Lautaro tra alti e bassi. Capolavoro di El Shaarawy, delude Zaniolo, Pellegrini difende e attacca. Nzonzi si esalta e Juan Jesus sostituisce bene Manolas. Florenzi troppo bloccato, Ünder torna titolare dopo tre mesi ma è da rivedere.
Marcatori: El Shaarawy, Perisic.
Assist: D’Ambrosio.
Ammoniti: Vecino, Cristante, Zaniolo.

NAPOLI-ATALANTA 1-2
Ospina non ha colpe sui gol subiti, Koulibaly perde Zapata, Fabiàn non sfrutta gli spazi. Mertens si salva grazia al gol, Milik si mangia di tutto e di più. Chiriches esce troppo presto ed è senza voto, Callejon uno dei migliori dei suoi. Zapata l’ex che incanta il San Paolo, Masiello salva su Milik, Ilicic entra e cambia la partita. Hateboer ok con l’assist, meno bene Castagne e i due centrali di centrocampo.
Marcatori: Mertens, Zapata, Pasalic.
Assist: Hateboer, Zapata.
Ammoniti: Mancini, Hysaj, Koulibaly, Fabiàn Ruiz.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in campo per Sara tre anni dopo la tragedia

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma