Eccellenza, scendono in Promozione solo Cynthia e Pontinia. Stanziati dalla Lnd 10 milioni a favore delle società del territorio

Giovedì 11 Giugno 2020
Montespaccato e Insieme Ausonia in serie D, una sola retrocessione per girone in Promozione. Arrivano dal salone d'onore del Coni di Roma i verdetti per il campionato di Eccellenza. A differenza di quanto in tanti erroneamente e superficialmente hanno "sparato" stamane, non ci saranno quattro retrocessioni dal principale campionato regionale. I presidenti dei Comitati Regionali, secondo quanto concesso dal Consiglio Federale, hanno trovato un'intesa, dopo ampio dibattito, per far scendere una sola squadra in Promozione, per rispettare quei meriti e demeriti che sono stati auspicati (e anche qualcosa di più) dal Consiglio Federale lo scorso 8 giugno.

Così, dall'eccellenza laziale scenderanno in Promozione solo il Cynthia (che comunque ha già chiuso la squa attività di prima squadra, unendo le forze con l'Albalonga) e il Pontinia, mentre le altre pericolanti, ovvero Virtus Nettuno, Sporting Genzano, Falaschelavinio nel girone A e Città di Paliano, Formia e una gara Campus Eur, Itri e Atletco Vescovio potanno ancora giocare in Eccellenza.

Per gli altri campionati, quelli dalla Promozione in giù, verrà invece chiesto al Consiglio Federale un'ulteriore deroga a bloccare le retrocessioni, pur mantenendo la promozione alla categoria superiore della prima classificata di ogni girone.

Uno stanziamento pari a 10 milioni di euro. Si tratta del dato più rilevante emerso nell’ultimo Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti. La riunione del massimo organismo della LND, che si è svolta presso il Salone d’Onore del CONI, e che si è aperta con il saluto del capo dello sport italiano Giovanni Malagò, ha sancito la disponibilità di 7 milioni di euro per agevolare le società a proseguire l’attività nella stagione 2020/2021 e di restanti 3 milioni che verranno destinati alla valorizzazione dei giovani partecipanti alle competizioni dilettantistiche. 

“Si tratta di risorse messe a disposizione nell’ambito della Lega Dilettanti - ha commentato con soddisfazione il Presidente della LND Cosimo Sibilia - Abbiamo raggiunto così un primo importante obiettivo, mettendo in sicurezza le attività della nuova stagione e garantendone la ripresa. Un’operazione resa possibile grazie alla posizione di dialogo con il mondo dello sport mantenuta dalla LND nel corso dell’emergenza. Una posizione che ha permesso al movimento dei Dilettanti di essere presente e protagonista in tutte le sedi istituzionali. Mancano all’appello altre forme di sostegno al calcio di base: confido arrivino presto dopo i numerosi annunci da parte delle autorità governative”

Per quanto attiene il calcio a 5, la Divisione avanzerà una proposta relativa alla limitazione delle squadre da retrocedere per i campionati nazionali conforme alla previsione dell’articolo 49 delle NOIF, così limitando ad 1 retrocessione per ogni campionato. Anche tale richiesta dovrà essere vagliata nella prossima riunione del Consiglio Federale.

Il Consiglio Direttivo ha infine delegato il Presidente della LND e i responsabili dei Dipartimenti e della Divisione C5 di provvedere all’individuazione dei criteri e alla compilazione delle classifiche relative ai campionati 2019/2020 nel rispetto delle indicazioni fornite all’uopo dal Consiglio Federale. Ultimo aggiornamento: 17:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani