Il Bayern supera il Dortmund 1-0 grazie a Kimmich e vola a + 7

Martedì 26 Maggio 2020 di Giuseppe Mustica
Kimmich alla Totti. Con il cucchiaio a scavalcare Burki e regalare al Bayern non solo il “der klassiker” ma una buona fetta di Bundesliga. Tutti aspettavamo Haaland e Lewandowski. Ma dal cilindro esce il centrocampista tedesco che s’inventa un’arcobaleno bellissimo alla fine del primo tempo che decide la sfida. Un gioiello. La squadra di Flick batte 1-0 il Borussia Dortmund, vola a +7 in classifica, e mette una seria ipoteca allo scudetto. Una partita bella soprattutto nella prima parte. Giocata su buoni ritmi e dove si è vista anche tanta qualità. La stanchezza nella ripresa ha fatto la differenza. E il Bayern ha gestito facilmente le sortite offensive degli uomini di Favre, che al 72’ ha dovuto anche fare a meno dell’attaccante norvegese per un problema fisico. Lì, il classico tedesco, è andato in archivio.
BENE IL BORUSSIA, MA IL BAYER C’È E COLPISCE
Dopo 30’’ Haaland, al primo pallone toccato, batte anche Neuer, ma trova Boateng sulla linea a salvare tutto. L’avvio è sprint per i padroni di casa che nonostante l’iniziale assenza di Sancho, non al meglio, riescono a trovare ampiezza nel gioco soprattutto con Hazard e Guerreiro. Ma la difesa del Bayern regge bene. E Davies a sinistra blocca quasi tutte le percussioni di Hakimi, uno dei più temuti. Certo, Flick se la gioca cercando di mantenere altissima la linea difensiva e in quegli spazi il Borussia può andare a nozze. Ma non ci riesce, perché c’è sempre Neuer, come libero aggiunto, a coprire alle spalle dei compagni. E al 20’ il Bayern, dopo lo choc iniziale, può passare con Gnabry, ma questa volta è Piszczek a salvare sulla linea. I ritmi rimangono alti ma l’unica occasione è sui piedi di Coman che però trova un Burki attento. E alla fine della prima parte Kimmich pesca il jolly con il pallonetto che deciderà la partita. 
DENTRO SANCHO ED EMRE CAN, MA I RITMI CALANO
Favre cerca subito la scossa a inizio ripresa inserendo Sancho ed Emre Can al posto di Brandt e Delaney. La mossa però non riesce a dare gli effetti sperati perché la stanchezza inizia a sentirsi e il Bayern, abbassando i ritmi, gestisce con facilità la manovra. Al 58’ però Haaland, servito da Hazard, cerca la conclusione a rete. Il suo tirò è deviato dal braccio di Boateng, girato sì di spalle, ma che cambia la traiettoria del pallone che sembrava potesse finire in porta. Dal Var però nessun richiamo all’arbitro e di proteste non se ne vedono. Rimangono dei dubbi. Uscito Haaland – Reyna al suo posto – il Borussia perde anche le ultime forze mentali per ritornare in partita. A nulla serve l’ingresso di Gotze per cercare quell’assalto finale che non arriverà mai. Anzi, sono i campioni in carica ad andare vicini al raddoppio con Lewandowski, ma la sua conclusione si stampa sul palo. Finisce così, senza altri sussulti. Bayern vittorioso con merito. Dortmund che si deve guardare le spalle dal Lipsia che può agganciarlo in classifica. La Bundesliga regalerà altre emozioni per la corsa alla Champions, ma per lo scudetto dopo stasera ha quasi detto tutto. 


Negli altri anticipi, clamoroso tonfo interno del Bayer Leverkusen, che perde l'occasione di avvicinare il Borussia Dortmund e superare il Lipsia. Stravince il Wolfsburg (1-4) che così conferma il piazzamento Europa League. Pongracic porta in vantaggio gli ospiti alla fine del primo tempo. Che poi dilagano nella ripresa grazie alle reti di Arnold, Steffen e ancora di Pongracic. Inutile la rete di Baumgartlinger, che non riesce nemmeno a rendere meno amaro il passivo. Pareggia l'altra candidata ad un posto Champions League, il Borussia Monchengladbach, che impatta 0-0 a Brema. Poche emozioni, e punto che serve maggiormente agli ospiti. Per il Werder invece, dopo la vittoria di sabato scorso, un mezzo passo falso che allontana la salvezza. Di emozioni, e tante, ce ne sono state nell'ultima partita della giornata, quella tra Francoforte e Friburgo. Nel 3-3 finale passano avanti gli ospiti con Vincenzo Grifo, ma alla fine del primo tempo Andre Silva ristabilisce la parità. Petersen e Holer, nello spazio di 2' nella ripresa, fanno presagire all'ennesima vittoria esterna dopo la ripartenza della Bundesliga, ma gli uomini di Huttler non si arrendono e prima accorciano con Kamada e poi trovano il pari all'82' grazie alla rete dell'americano Chandler. Domani occhi puntati sul Lipsia. 


LEGGI LA CRONACA:

- 93' è finita ha vinto il Bayern 1-0
- 91'Il Bayern protesta per un calcio di rigore, ma l'arbitro lascia proseguire
- 83' Palo di Lewandowski con Burki battuto
- 81' Gran parata di Neuer su conclusione potentissima di Dahoud
- 76' grande occasione per il pareggio per il Borussia Hazard fallisce un gol clamoroso anche se il giocatore del Dortmund era in fuorigioco
- 73' Esce Coman, entra Perisic
- 72' Esce Haaland, entra Reyna
- 71' Ancora pericoloso il Dortmund, prima iniziativa di Sancho dalla sinistra, palla in mezzo ma Neuer lascia scorrere sul fondo
- 58' Haaland riceve un buon pallone, calcia ad incrociare Boateng devia in angolo.
- 54' Ancora una gran parata di Burki, la conclusione di Muller diretta verso l'angolo viene deviata dal portiere 
- 49' Risponde il Dortmund con una buona iniziativa di Dahoud che prova dalla distanza, Neuer è attento
- 47'  Ancora una chance per il Bayern, Coman lanciato sulla fascia e tutto solo calibra malissimo il cross in mezzo
- è iniziato il 2° tempo

- 47' fine 1° tempo
- 43' Gol! Bayern avanti con la rete di Kimmich che ha la prontezza di riflessi di vedere che Burki è fuori posizione e lo inganna con un pallonetto 
- 40' cross del Bayern dalla destra, allontana di testa Hakimi e Goretzka prova dalla distanza, risponde coi pugni Burki,
- 33' Verticalizzazione del Borussia per Haaland che si invola con la sua solita velocità, ma perde un po' di equilibrio e viene rimontato da Davies
- 29' problema fisico per lewandowsi dopo uno scontro con Pisczek
- 24' Grande parata di Burki dopo una conclusione insidiosissima di Coman
- 19' Bayern vicinissimo al gol, questa volta è Pisczsek a salvare sulla linea di porta un tentativo di Gnabry
- 12' Ritmi elevati, ripartenza del Bayern, Lewandowski prova ad incrociare ma Burki si distende e para agevolmente
- 10 iniziativa dei padroni di casa conclusa con un gol di testa di Hazard, ma il giocatore è in netto fuorigioco.
-  4' conclusione di Hazard col piatto, tiro abbastanza centrale e bloccato in due tempi da Neuer.
- 1' Borussia subito vicino al gol, Boateng salva sulla linea dopo il tiro di Haaland
- è iniziata la gara

Le formazioni:
Borussia Dortmund:  Bürki; Piszczek, Hummels, Akanji; Hakimi, Dahoud, Delaney, Guerreiro; Brandt, Haaland, Hazard. All. Favre
Bayern Monaco: Neuer; Pavard, Boateng, Alaba, Davies; Kimmich, Goretzka; Gnabry, Müller, Coman; Lewandowski. All. Flick Ultimo aggiornamento: 22:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani