Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Donnarumma si offre a Juventus, Barcellona e Psg. Milan, visite mediche per Maignan

Donnarumma si offre a Juventus, Barcellona e Psg. Milan, visite mediche per Maignan
di Salvatore Riggio ed Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Maggio 2021, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 13:50

È stato il silenzio di Gigio Donnarumma di questi mesi ad ispirare la mossa del Milan. Il portiere classe ‘99 non ha mai risposto all’offerta presentata dai rossoneri (contratto da 8 milioni di euro a stagione, bonus inclusi), nascondendosi dietro un «parlatene poi con Raiola». Il tempo, però, non si è rivelato un alleato di Donnarumma che ora è a caccia di un altro contratto top.

Atalanta-Milan, i voti: Kessie è l'anima del Diavolo, Kjaer è un muro

 

Nelle scorse settimane, da quanto trapela, si è offerto nuovamente a Juventus, Barcellona e Psg. I bianconeri restano molto interessati, ma per tentare l’assalto definitivo dovranno prima cedere Szczesny. Sponda parigini, invece, Keylor Navas ha rinnovato il contratto. Infine, dei catalani sono noti i problemi economici e i dubbi o meno sulla permanenza di Messi, in scadenza tra poco più di un mese. Intanto, il Milan si cautela e prende Maignan dal Lille per 15 milioni di euro. Atterrato ieri a Linate, nato nella Guayana francese (da padre transalpino e madre haitiana), il portiere firma un triennale da 2.8 milioni di euro a stagione. Tifava Liverpool, sognava di diventare un attaccante, è cresciuto nella periferia parigina, ha dribblato la malavita. Invece, sostituirà Donnarumma. E alle 9 di questa mattina Maignan ha già iniziato le visite mediche alla clinica La Madonnina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA