Roma-Zorya 4-0. Un Zaniolo super e un Abraham in forma regalano a Mourinho la qualificazione

I giallorossi all'Olimpico per strappare il pass per il turno successivo

Diretta Roma-Zorya dalle 21: probabili formazioni e dove vederla
di Gianluca Lengua
5 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Novembre 2021, 11:25 - Ultimo aggiornamento: 27 Novembre, 10:02

La Roma batte lo Zorya 4-0 (gol di Perez, Zaniolo e doppietta di Abraham) e si riprende il secondo posto a un punto dal Bodo/Glimt (vincente 2-0 contro il Cska Sofia) nel girone C di Conference League.

José Mourinho ha confermato la difesa a tre composta da Mancini, Smalling e Kumbulla, a centrocampo ha arrestrato Mkhitaryan lasciando in panchina Darboe e in attacco ha schierato la coppia Zaniolo-Abraham con Perez a fare da supporto qualche metro dietro. Ed è proprio il reparto offensivo, come prevedibile, quello ad essere più sollecitato: dopo 30 secondi azione pericolosa annullata per fuorigioco a seguito di un uno-due tra Zaniolo-Mkhitaryan, due minuti dopo Abraham si divora un gol solo davanti alla porta e al 15’ arriva la rete del vantaggio. Ad aprire le marcature è stato Carles Perez e anche in questa azione ci ha messo lo zampino Nicolò che ha innescato El Shaarawy per il cross decisivo.

Zaniolo ritrovato. Mourinho lo ha avvicinato alla porta e lui ha apprezzato: ha segnato un gol di collo pieno scaricando sul pallone tutta la potenza che ha in corpo, è entrato nelle sette azioni pericolose del primo tempo, ha preso a sportellate i difensori, ha tirato dalla distanza impensierendo il portiere e servito un assist ad Abraham dimostrando altruismo dopo la lavata di testa contro il Napoli. Insomma, Nicolò gradisce la nuova posizione e reagisce positivamente alle due panchine consecutive in campionato. 

Tammy si sblocca, Mkhitaryan gigante. Abraham è apparso spaesato per 45 minuti, ma è entrato in partita alla grande nel secondo tempo. A dargli coraggio la rete segnata al 45’ grazie a un assist di Zaniolo e da lì in poi è stato un crescendo fino ad arrivare al culmine: un gol in rovesciata che ha coinvolto i 37 mila dell’Olimpico in un boato. Si è sbloccato? Presto per dirlo, è necessario attendere test più probanti, ma certamente questa è la strada giusta. Chi, invece, ha dato continuità alle sue prestazioni è stato Mkhitaryan sfoggiando vere e proprie perle: da lanci precisi al millimetro, a passaggi di prima, fino ad arrivare al tiro deviato che ha permesso ad Abraham di segnare in rovesciata. L’armeno ha confermato la prestazione di Genova e rilanciato, quasi a voler ricordare a Mourinho il suo valore. Positiva anche la prestazione di Carles Perez: ha aperto le danze con il primo gol e si è guadagnato un rigore, poi sbagliato da Veretout. Si tratta del secondo errore consecutivo dal dischetto per il francese. Positivo il ritorno di Smalling tra i titolari dopo un mese e 23 giorni dall’ultima partita contro l’Empoli. Chris ha dettato i tempi al reparto, ha dato indicazioni a Kumbulla che con lui è apparso più sicuro dei suoi mezzi. Sul finale spazio anche a Missori (2004): un altro esordio per un Primavera firmato Mourinho.

Roma-Zorya, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

91' - Ammonito anche Mancini

90' - Giallo per Karsdorp. Tre minuti di recupero concessi dall'arbitro

89' - Shomurodov si divora il gol del 5-0 per la Roma, solo di fronte al portiere avversario

83' - Owusu e Dal Bello Fagundes entrano per Sayyadmanesh e Buletsa

79' - Ancora un cambio per Mourinho: dentro Missori per Mkhitaryan

76' - Mourinho dopo il secondo gol cambia l'attaccante inglese: al suo posto entra Borja Mayoral

75' - Abraham ci rimette lo zampino e fa il 4-0 di rovesciata

70' - Girandola di cambi per i due allenatori: Mourinho mette Zalewski, Ibanez e Shomurodov per El Shaarawy, Smalling e Zaniolo. Per lo Zorya entra Snurnitsyn per Juninho

55' - El Shaarawy cerca la gioia personale: l'attaccante della Roma ci prova, ma il portiere, un po' insicuro, riesce a mettere le mani e impedire il gol del 4-0 ai giallorossi

51' - Ancora Abraham, ancora una volta vicino al gol del ko per lo Zorya: l'attaccante inglese della Roma, dopo una splendida azione dei giallorossi, spreca il pallone da posizione comoda

47' - Abraham vicinissimo al gol del poker e alla sua doppietta personale

46' - Abraham, su assist di Zaniolo, firma il tris all'inizio del secondo tempo

46' - Doppio cambio per lo Zorya: dentro Gladky e Nazaryna, fuori Zahaedi e Gromov

PRIMO TEMPO

45' - Finisce il primo tempo all'Olimpico: Roma avanti 2-0 sullo Zorya, reti di Carles Perez e Zaniolo. Veretout si fa parare il rigore

40' - Veretout si fa parare il rigore conquistato da Carles Perez

34' - E alla fine Zaniolo ce la fa: il centrocampista della Roma riceve un assist al bacio di Veretout in area e con il destro trafigge Matsapura

32' - Ancora Zaniolo: il giocatore giallorosso tenta il tiro, adesso da posizione ravvicinata, ma il portiere devia ancora in angolo

28' - Zaniolo ci prova dalla distanza, il portiere dello Zorya devia in angolo la conclusione del centrocampista della Roma

15' - Carles Perez sblocca la gara della Roma su assist di El Shaarawy

7' - Cvec ci prova dalla distanza, Rui Patricio devia in angolo il tentativo del numero 4 dello Zorya

4' - La Roma ci prova di nuovo: sempre Zaniolo, ma stavolta a sbagliare di fronte alla porta è Abraham

1' - Inizia la partita all'Olimpico, Roma vicinissima al gol del vantaggio con Mkhitaryan

 

Roma-Zorya, le formazioni ufficiali

ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Kumbulla; Karsdorp, Veretout, Mkhitaryan, El Shaarawy; Carles Perez; Zaniolo, Abraham. All. Mourinho

ZORYA (4-4-2): Matsapura; Favorov, Vernydub, Imerekov, Juninho; Kabaiev, Buletsa, Cvek, Sayyadmanesh; Zahedi, Gromov. All. Skrypnyk

© RIPRODUZIONE RISERVATA