Milan-Porto 1-1: rossoneri con un piede fuori dalla Champions League

Diretta Milan-Porto ore 18.45: dove vederla in tv, streaming e probabili formazioni
di Giuseppe Mustica
6 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 10:42 - Ultimo aggiornamento: 4 Novembre, 10:01

Non è ancora finita. Ma serve qualcosa in più di un miracolo sportivo al Milan per riuscire a superare il turno. A San Siro contro il Porto finisce 1-1. E alla fine è il risultato più giusto: nel primo tempo la squadra di Conceicao fa quello che vuole, e trova il vantaggio all’alba con Luis Diaz (decisivo già all’andata). Nella ripresa la truppa di Pioli rientra in campo dopo un bel colpo di defibrillatore negli spogliatoi e trova il pari grazie all’autorete di Mbemba, che rianima anche i tifosi, ma che non dà la forza comunque al Milan di ribaltare la sfida. Si rimane in fondo alla classifica, e per crederci ancora un poco – ma è davvero durissima – bisogna sperare che stasera l’Atletico Madrid non faccia il colpaccio ad Anfield contro il Liverpool. E poi vincerle entrambe. Durissima. 

Il Milan non c’è. Il Porto ha la fortuna di sbloccarla subito: Bennacer si fa soffiare il pallone da Grujic che ha lo spazio per attaccare la porta e servire, appena dentro l’area, l’inserimento di Luis Diaz a sinistra, dimenticato da Calabria, che non ha difficoltà a battere Tatarusanu. Il Milan subisce in maniera clamorosa il colpo. La squadra di Pioli non recupera un pallone in mezzo e per venti minuti buoni è in balia della formazione di Conceicao che dà la sensazione di giocare una partitella del giovedì. Saelemsekers e Leao non aiutano Tonali e Bennacer e per i portoghesi è semplice trovare spazi con la superiorità numerica in mezzo. Se il Milan rimane a galla è soprattutto grazie a Tatarusanu che con due interventi prodigiosi dice di no a Grujic che, di testa, fa venire i brividi a San Siro. L’unico che ci prova è Giroud, con la conclusione dal limite, ma Diogo Costa si supera. 

Scarica elettrica. Calabria rimane negli spogliatoio all’inizio della ripresa e Pioli sceglie Kalulu. La mossa è azzeccata, perché il Milan trova il pari al minuto 61 grazie al francese (qualche istante prima traversa di Evanilson) che ci crede sul pallone respinto da Diogo Costa, e cerca la conclusione che poi è deviata verso la propria porta da Mbemba. È una scossa per i rossoneri, che per dieci minuti – non di più – danno l’idea di poter riuscire nel ribaltone non immaginabile. Ma il Porto si ricompatta. Pioli allora si gioca la carta Ibrahimovic per Giroud che un po’ di apprensione alla difesa ospite la mette. E lo svedese si vede anche annullare un gol per un fuorigioco di Theo – netto – che lo aveva pescato tutto solo dentro l’area. Alla fine dentro anche Maldini per un assente ingiustificato Leao. Ma non cambia nulla. E adesso serve qualcosa in più del miracolo.

Milan-Porto, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO 

90' - L'arbitro assegna tre minuti di recupero

85' - Altri due cambi per il Porto: dentro Pepe e Martinez, al posto di Taremi e Otavio

83' - Cross teso di Rafael Leao, la difesa libera. Nell'azione successiva, Ibrahimovic riesce a segnare ma è fuorigioco

79' - Doppio cambio per il Porto: fuori Evanilson e Luis Diaz, dentro Conceicao e Bruno Costa

76' - Arriva il momento di Ibrahimovic. Lo svedese entra al posto di Giroud

74' - Romagnoli anticipa di testa: il suo tentativo finisce ampiamente a lato

71' - Buona occasione per Taremi, il tiro a giro termina fuori

70' - Cambio anche per Conceiçao: Vitinha entra al posto di Sergio Oliveira

67' - Doppio cambio per Pioli: dentro Kessié e Krunic per Tonali e Brahim Diaz

61' - Il Milan riesce a riagguantare il risultato grazie all'autorete di Mbemba che devia un pallone di Kaluku dopo l'errore nella girata di Giroud, segna l'1-1

54' - Ammonito Tomori per un fallo tattico. Sulla punizione seguente, Taremi svetta di testa e colpisce la traversa

52' - Palla in profondità per Rafael Leao che tutto solo davanti a Costa non trova la porta. L'attaccante era comunque in fuorigioco

50' - Ammonizione per Grujic, dopo un intervento a centrocampo

46' - Inizia il secondo tempo: dopo 45 minuti, Porto in vantaggio grazie al gol di Luis Diaz. Kalulu prende il posto di Calabria: il terzino ha accusato un problema fisico sul finale del primo tempo

 

PRIMO TEMPO

47' - Brivido finale per il Milan: la conclusione di Sergio Oliveira termina alta. Il primo tempo finisce con il punteggio di 0-1

45'- L'arbitro assegna due minuti di recupero

45' - Grande discesa di Theo Hernandez che spacca in due la difesa del Milan. Il pallone arriva a Saelemaekers che calcia di prima, ma la sua conclusione è altissima

38' - Potenziale occasione per il Milan, ma Brahim Diaz spreca al limite dell'area, perdendo il controllo del pallone

32' - Giroud firma la prima vera occasione per il Milan. Il suo tiro viene parato da Costa

26' - Theo Hernandez tenta di scuotere il Milan: il suo cross viene respinto in angolo

25' - Grujic colpisce di testa su azione da calcio d'angolo: Tatarusanu si allunga e devia in calcio d'angolo. Altro pericolo per il Milan

22' - Il Milan fa fatica a creare occasioni da gol: malinteso Bennacer-Leao in costruzione

15' - Il Milan tenta di reagire: il cross di Calabria, però, viene chiuso dalla retroguardia portoghese

10' - Luis Diaz crea ancora il panico nella difesa rossonera: palla dietro, ma la conclusione dietro termina molto alta sopra la traversa

8' - Errore in area di Calabria, stavolta il Porto non ne approfitta

6' - Grujic ruba palla a Bennacer nella metà campo del Milan e serve Luis Diaz che tutto solo davanti a Tatarusanu non sbaglia: proteste rossonere per l'intervento del mediano ex Empoli

1' - Il Milan tenta il tutto per tutto per rimanere in Champions League: ecco la sfida contro il Porto per l'ultima speranza

 

Milan-Porto, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Diaz, Leao; Giroud. All. Pioli. 

PORTO (4-4-2): Costa; Joao Mario, Pepe, Mbemba, Zaidu; Otavio, Grujic, Oliveira, Diaz; Evanilson, Taremi. All. Conceicao. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA