Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Leicester-Roma 1-1: Lookman risponde a Pellegrini. Si decide tutto all'Olimpico

La prima delle due partite di semifinale al King Power Stadium

Diretta Leicester-Roma, le formazioni ufficiali: torna Cristante, davanti Zaniolo-Abraham
di Gianluca Lengua
4 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Aprile 2022, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 07:09

L’accesso in finale di Conference si giocherà tra una settimana all’Olimpico: Roma e Leicester pareggiano 1-1 gol di Pellegrini al 15’, risponde Lookman al 67’. I giallorossi si presentano all’appuntamento con la prima semifinale di Conference League con la stessa formazione che ha battuto la Lazio e il Bodo: Zaniolo titolare con Pellegrini e Abraham nel reparto offensivo e Mkhitaryan accanto a Cristante a centrocampo. José Mourinho se la gioca a viso aperto contro una squadra che immediatamente cerca di fare la partita: al 2’ Vardy ottiene palla, Smalling perde la marcatura dopo essere scivolato, ma il cross viene bloccato provvidenzialmente da Mancini. La gara sembra mettersi sui binari sbagliati per i giallorossi che subiscono anche un colpo di testa pericoloso di Castagne (successivamente sostituito con Justin per infortunio) su calcio d’angolo. Verso il 10’ la Roma riesce a reagire, Abraham salta l’uomo sulla trequarti destra, vede il taglio di Zaniolo in area che crossa, ma la difesa inglese intercetta.

I giallorossi dimostrano di essere in partita e poco dopo arriva il gol del vantaggio con Pellegrini che, dopo un taglio in area, riceve una palla d’oro da Zalewski - reduce da una percussione favolosa - che battezza in rete sotto le gambe di Schmeichel. I giallorossi sono in vantaggio 1-0 al 15’, la partita potrebbe mettersi in discesa, ma la pressione (e la concentrazione) della Roma cala. Il Leicester ne approfitta, Abraham sembra non essere in giornata e sbaglia un passaggio in orizzontale sulla trequarti romanista, la palla finisce a Lookman in area, ma un provvidenziale Smalling la spedisce in angolo. La squadra di Rodgers affonda per cercare il pareggio, ma i giallorossi tengono botta. A fine primo tempo i tiri del Leicester verso la porta romanista sono 8, ma solo uno ha preso lo specchio. A inizio ripresa Mourinho e Rodgers non cambiano nulla, dopo sei minuti Lookman ha la palla del pareggio, ma sbaglia il colpo di testa. Al 55’ la Roma perde Mkhitaryan per un problema al flessore della coscia sinistra, al suo posto entra Veretout. Poco dopo Rodgers inserisce Iheanacho e Barnes, cambi provvidenziali che portano al pareggio: Barnes riceve palla al limite, percussione in area, cross basso e teso al centro che sbatte su Mancini e finisce in rete. Mourinho risponde sostituendo Zaniolo con Oliveira, l’intenzione è gestire il pareggio in vista del ritorno all’Olimpico tra una settimana. Al 77’ Iheanacho calcia dalla distanza, Rui Patricio ci arriva con i polpastrelli e devia in angolo. La Roma risponde dopo due minuti con Oliveira servito in area da Abraham che da distanza ravvicinata lascia partire il destro, Schmeichel devia in angolo. A pochi minuti dalla fine Smalling riceve una manata da Iheanacho, perde sangue dal naso ed è necessario l’intervento dei medici. Mourinho si scalda e chiede l’ammonizione, poi dà indicazioni alla squadra per mantenere il pareggio nei 5 minuti di recupero. La partita si chiude 1-1, l’accesso in finale si giocherà tra una settimana all’Olimpico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA