Dinamo Colli e Monte San Giovanni
la fusione è fatta: il mister è Bottoni

Martedì 23 Giugno 2015 di Emiliano Papillo
Fusione fatta tra la Dinamo Colli del presidente Valerio Patrizi, neopromossa in Eccellenza ed il Monte San Giovanni Campano, che al termine della stagione appena conclusa è retrocessa in Promozione. Oggi alle 19 Patrizi ha comunicato di aver posto la firma sull'accordo che sancisce la fusione tra le due compagini, entrambe della cittadina ciociara di Monte San Giovanni Campano.

I dettagli verranno resi pubblici domani, ma da indiscrezioni sembra che la squadra possa chiamarsi Monte San Giovanni Campano Colli. Il campo da gioco, almeno per la prima squadra, per quanto riguarda le gare casalinghe dovrebbe essere quello utilizzato fino al termine di questa stagione dal Monte San Giovanni Campano. Per gli allenamenti ed il settore giovanile potrà essere utilizzato anche lo stadio della Dinamo Colli nella frazione omonima del paese, omologato fino all'Eccellenza.

Già si conosce il nome dell'allenatore: sarà il giovane Angelo Bottoni che ha guidato quest'anno la Dinamo Colli al trionfale campionato di Promozione culminato con la storica salita in Eccellenza, un record per una squadra di una piccola frazione di Monte San Giovanni Campano la cui società è partita dalla Terza Categoria nella stagione 2007-2008. Bottoni, al termine della trionfale stagione aveva lasciato la panchina della Dinamo Colli per motivi di lavoro, ma il nuovo ed ambizioso progetto culminato con la fusione tra le due squadre e società. l'ha fatto tornare indietro sulla decisione.

Per quanto riguarda il quadro societario ed i vari ruoli all'interno della nuova squadra se ne saprà di piu' oggi quando Patrizi comunicherà ufficialmente i nuovi assetti. Poi ci sarà da vedere il ruolo del direttore sportivo che potrebbe essere ricoperto da Marco Sorge mentre non è esclusa la figura del direttore generale. Poi si passerà subito alla campagna acquisti. Ora la rosa con la fusione tra le due squadre comprende circa cinquanta ragazzi si punta ad arrivare ad una rosa composta da 25-26 elementi al massimo tra i migliori delle due squadre.

Poi probabilmente quattro-cinque acquisti mirati di categoria ed una rosa di sette-otto Under su cui puntare: ne vanno schierati obbligatoriamente quattro in Eccellenza. Con la fusione di oggi salgono a quattro finora le squadre ciociare in Eccellenza: Monte San Giovanni Campano Colli, Morolo, Cassino e Roccasecca. Le altre tre squadre, Morolo con Emiliano Adinolfi, Cassino con Massimiliano Babusci e Roccasecca con Davide Mancone hanno tutte riconfermato i tecnici della passata stagione. nei prossimi giorni saranno comunicati i primi colpi di mercato con il Morolo che sembra vicino all'attaccante Mattia Perrotti nell'ultima stagione a Cassino. A fianco alle quattro ufficiali, la ciociaria potrebbe avere una quinta squadra in Eccellenza. Si tratta dell'Arce, arrivata quarta nella classifica playoff delle spareggi di Promozione, in odore di ripescaggio. Ultimo aggiornamento: 21:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"La signora che non può mangiare la ricotta perché..."

di Pietro Piovani