Di Biagio: «Siamo delusi ma non posso rimproverare nulla alla squadra»

Giovedì 20 Giugno 2019
1
Gigi Di Biagio
Luigi Di Biagio è deluso, dispiaciuto, rammaricato. «Ma ai ragazzi non rimprovero nulla, hanno giocato, costruito, si sono divertiti. Serviva maggior lucidità in zona gol, ma ormai è andata. Certo che - ha detto l'allenatore dell'under 21 azzurra al termine della partita persa con la Polonia al Dall'Ara - per il passaggio del turno la situazione si complica. Ora l'obiettivo è ricaricarci e ripartire». Vincere con i polacchi poteva significare qualificazione certa a semifinali e Olimpiadi, mentre la sconfitta catapulta gli azzurrini in un gioco di calcoli per cui battere il Belgio nell'ultima del girone potrebbe non bastare per il primo posto, forse neppure per il secondo nella congiuntura più sfortunata. «C'è delusione per come è andata la gara in tutti i 90 minuti. Loro - ha aggiunto il tecnico italiano - hanno preso il vantaggio e noi non siamo riusciti a recuperare nonostante le tante occasioni». L'Italia infatti ha tirato una trentina di volte, la Polonia una sola, esasperando un gioco che una volta si chiamava “all'italiana”, ma che è stato efficace. «È una partita difficile da commentare. Nel primo tempo - ha detto l'allenatore - abbiamo dominato, ma non siamo riusciti a segnare. Poi si sono chiusi ancora di più, se possibile. Evidentemente è il loro modo di giocare, ma hanno sei punti, quindi complimenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma