De Vrij: «Lazio-Inter è il passato e non ho nulla di cui vergognarmi»

Mercoledì 11 Luglio 2018
5
«Ho scelto l'Inter per la fiducia che la società mi ha dato, nessuno mi ha voluto così fortemente. Credo nel progetto e nelle ambizioni del club, sono felicissimo e convinto di aver fatto la scelta giusta». Sono le prime parole da giocatore nerazzurro di Stefan De Vrij, il difensore olandese presentato questa mattina presso il Centro Sportivo Suning ad Appiano Gentile. «L'obiettivo per la stagione è far bene in tutte le competizioni -prosegue-. Con Spalletti ci siamo sentiti. Ripeto che nessuno mi ha voluto tanto fortemente come i nerazzurri. L'arrivo di CR7 alla Juve? Per il calcio italiano è bellissimo l'arrivo di un giocatore così ma io resto concentrato sull'Inter, siamo carichi». E sul suo ruolo in difesa e quale modulo predilige, De Vrij conclude. «Non ho preferenze, ho giocato con entrambi i moduli, l'anno scorso con la difesa a 3 alla Lazio. Mi trovo bene in entrambe le situazioni, poi dipende dal mister».

«Il passato è passato, non si può tornare indietro. In campo ho dato tutto e se mi guardo allo specchio non ho nulla di cui vergognarmi. Mi spiaceva tanto per l'ultima partita ma chi mi conosce alla Lazio sa come sono fatto, ci siamo salutati e ci siamo fatti l'in bocca al lupo». Torna così a parlare dell'addio amaro ai colori biancocelesti in Lazio-Inter 2-3 il difensore olandese, Stefan de Vrij, nella conferenza stampa di presentazione ad Appiano Gentile quale nuovo giocatore nerazzurro.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA