De Rossi e Luis Enrique si ritrovano dopo la Roma: l'abbraccio prima del riscaldamento

2 Minuti di Lettura
Martedì 6 Luglio 2021, 20:23 - Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 13:03

Dieci anni volati in un abbraccio. Daniele De Rossi a Wembley ha ritrovato Luis Enrique, che è stato il suo allenatore alla Roma nel 2011-2012. I due si sono abbracciati sul campo dello stadio di Londra a pochi minuti dal riscaldamento di Italia-Spagna, semifinale degli Europei. Un rapporto speciale, il loro, che nel corso di questi anni hanno sempre ricordato mandandosi messaggi d'affetto a distanza. Per De Rossi era già un genio, prima di vincere con il Barcellona: «Ho avuto tanti allenatori ma quello che mi ha fatto innamorare è stato Luis Enrique», ha detto più volte. 

"A far l’amore comincia tu", Wembley balla sulle note di Raffaella Carrà: l'omaggio degli Azzurri nel prepartita

Il rapporto tra De Rossi e Luis Enrique 

La prima Roma americana lo scelse come allenatore per dare un taglio netto col passato e cominciare un nuovo progetto. Alla fine della stagione però il tecnico spagnolo si dimise, rinunciando allo stipendio. Anche quella scelta lì piacque a De Rossi, che di Luis Enrique ha sempre apprezzato onestà e sincerità. Un uomo dai valori veri, anche se una volta questi stessi valori gli costarono una tribuna: era Atalanta-Roma e un mini-ritardo di De Rossi alla riunione tecnica fece arrabbiare lo spagnolo che lo punì mandandolo in tribuna. Le regole dovevano valere per tutti e anche se si trattava di De Rossi, Luis Enrique non fece una piega. Chissà se a Wembley avranno ricordato anche quel momento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA