De Ligt, Buffon e Rabiot: nasce la Juve di Sarri. Inter-Lazaro: sì

Mercoledì 26 Giugno 2019 di Alberto Mauro e Eleonora Trotta
Le idee alla Juventus non mancano mai. L’ultima, la più romantica, è ad un passo dalla realizzazione: Gigi Buffon sta per tornare a Torino, a distanza di un anno dal suo saluto alla città. Il portiere 41enne ha trovato un accordo con il presidente Andrea Agnelli per un contratto annuale, rinnovabile nel 2020, per un possibile futuro ingresso in società. Gli affetti e la nostalgia di casa hanno prevalso sul resto, troppo complicato per l’estremo difensore vivere un’altra stagione all’estero distante dalla famiglia. Sarà quindi una settimana intensa per il ds Paratici, impegnato soprattutto sul doppio fronte De Ligt e Rabiot. Il centrocampista francese è atteso presto a Torino per le firme e gli annunci, mentre il difensore olandese continua a mandare segnali positivi dalle Bahamas, dove sta trascorrendo le vacanze insieme alla sua ragazza. Confermate le cifre dell’operazione, in via di conclusione: circa 65-70 milioni di euro all’Ajax per il cartellino, 12 milioni compresi i bonus di ingaggio invece per il centrale classe ’99, corteggiato nelle scorse settimane anche dal Psg. Nel contratto sarà presente pure una clausola rescissoria sui 120-150 milioni. 
Tante anche le manovre in uscita, con Perin sempre più vicino ai saluti con il ritorno di Buffon. Il portiere ex Genoa è sul taccuino di Roma, Fiorentina e Siviglia.
Intanto Lazaro è atteso a Milano per le visite mediche: Inter e Hertha Berlino hanno trovato l'accordo per il trasferimento dell'esterno offensivo austriaco (22 milioni di euro) richiesto da Antonio Conte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma