Dazn, esordio flop: gol di Lazio e Napoli anticipati dalle notifiche delle app. Ironia social su Diletta Leotta

Domenica 19 Agosto 2018 di Francesco Malfetano
2
Dazn, esordio flop: gol di Lazio e Napoli anticipati dalle notifiche delle app. Ironia social su Diletta Leotta

Buona la prima. Anzi decisamente no. Lazio-Napoli non è stata solo il primo big match del campionato, ma anche l’esordio ufficiale della Serie A sulla piattaforma Dazn. Peccato che la partita per molti tifosi sia diventata una specie di incubo, un costante tentativo di aggiornare una pagina web.

LEGGI ANCHE ----> Più disagi nel secondo tempo

Infatti immagini rallentate e calciatori sfocati sono stati una sorta di tuffo nel passato del live streaming. Internet però non perdona, così le notifiche delle applicazioni che annunciavano il gol di Immobile ad esempio - per la cronaca arrivato al 25esimo minuto del primo tempo - hanno anticipato la trasmissione delle immagini. Uno spoiler in piena regola che ha ulteriormente amareggiato i tifosi. Soprattutto quelli che la partita stavano cercando di vederla dopo aver pagato l’ennesimo abbonamento, questa a volta a Dazn - che, come la conduttrice Diletta Leotta ci ha insegnato, si pronuncia Dazòn - pay per view del gruppo inglese Perform, che punta a replicare nello sport il successo di Netflix con cinema e tv. Per ora il tentativo è fallito, e i social se ne sono accorti. 


La furia degli utenti Twitter ovviamente non ha risparmiato la Leotta, volto e simbolo di Dazn. Così c'è stato chi invitava quantomeno a sfruttare il blocco delle immagini per indugiare sulle forme della bionda conduttrice - cosa che in verità la regia non ha mancato di fare - e chi si è detto preoccupato perché da ora in poi rischia di doverla guardare in bassa definizione. 
 

Ultimo aggiornamento: 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA