Davide Astori morto un anno fa, il derby Lazio-Roma ferma al 13 minuto: il commosso omaggio all'Olimpico

Domenica 3 Marzo 2019
Lazio-Roma, il derby si ferma al 13' per ricordare Astori: applausi di tutto l'Olimpico

Un anno dalla morte di Davide Astori. Il 4 marzo del 2018 il capitano della Fiorentina è morto nel sonno mentre si trovava nell'albergo che ospitava i viola a Udine, prima della trasferta di campionato, poi rinviata a seguito della tragedia. Il calcio italiano, in questo turno, ha deciso di omaggiarea il calciatore. L'omaggio di tutto lo stadio Olimpico, durante il derby Lazio-Roma, è stato decisamente emozionante.

Fiorentina-Inter, insulti choc sui social dopo il rigore: «Dovete fare la fine di Astori»

David Cittarella morto come Astori nel sonno a 16 anni: era una promessa del giavellotto

Davide Astori, in carriera, aveva quasi sempre utilizzato il numero 13. Il difensore, infatti, non nascondeva di ispirarsi al suo idolo, Alessandro Nesta. Ed è proprio al 13' del derby di Roma che il gioco è stato interrotto per un tributo che ha coinvolto entrambe le tifoserie.
 

 

La Lazio era appena passata in vantaggio con Caicedo quando il cronometro era giunto al 13'. Il gioco è stato interrotto e tutti, dai protagonisti in campo ai tifosi sugli spalti, si sono uniti in un lungo applauso per ricordare Davide Astori. Il difensore e capitano della Fiorentina, d'altronde, è legato in qualche modo sia alla Roma che alla Lazio. In giallorosso Astori aveva disputato una stagione (la 2014-15, con la maglia numero 23), mentre era stato compagno di squadra, alla Fiorentina, del laziale Milan Badelj, che la scorsa stagione, dopo la tragedia, da lui aveva ereditato la fascia da capitano.

Ultimo aggiornamento: 4 Marzo, 08:56


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma