Cristiano Ronaldo, Galanda: «Lo stacco di testa di CR7 ricorda l'Alley-oop del basket»

Giovedì 19 Dicembre 2019
Galanda: «Lo stacco di testa di CR7 ricorda l'Alley-oop del basket»
«Il gol di testa di Cristiano Ronaldo in elevazione contro la Sampdoria come gesto atletico può forse essere paragonato all'Alley-oop del basket. L'Alley-oop (nome derivato dalla omonima cometa di Halley) vede un passaggio in area con il giocatore che va a concludere che prende il pallone come fosse una cometa e lo schiaccia a canestro. In questo caso il gesto si avvicina molto di più a quello di Ronaldo perché ha la libertà di saltare senza il pallone tra le mani». È il commento di Giacomo Galanda, ex cestista e nazionale azzurro dal 1997 al 2007, al gol realizzato da CR7 a Marassi, un perentorio colpo di testa che lo ha portato a uno stacco di 71 centimetri da terra, con un impatto con la palla a 2,56 metri. «È difficile fare paragoni guardando allo stacco di Ronaldo rispetto a quello dei giocatori di basket -sottolinea-, è anche una questione di proporzioni essendo i cestisti molto più alti riescono a fare salti più elevati, negli States si vedono schiacciate impressionanti. Ronaldo è un atleta fenomenale, e il gesto contestualizzato nel calcio è indubbiamente straordinario». «La questione del tempismo, trovare il momento giusto dell'elevazione per schiacciare, è fondamentale», chiarisce Galanda. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA