ROMA

Atalanta, Inter, Milan e Roma in corsa per la Champions: le percentuali e i possibili scenari

Lunedì 20 Maggio 2019 di Valerio Cassetta

Intrigo Champions League. Ad una giornata dal termine della Serie A il terzo e il quarto posto sono ancora assegnare con quattro squadre ancora in corsa. Dopo Juventus e Napoli, la classifica recita: Atalanta 66 punti, Inter 66 punti, Milan 65 punti e Roma 63 punti. I bergamaschi ospiteranno il Sassuolo pur giocando al Mapei Stadium di Reggio Emilia, l’Inter a San Siro sfiderà l'Empoli impegnato nella lotta salvezza, il Milan se la vedrà in casa della Spal e la Roma affronterà il Parma, sperando in un miracolo sportivo. In caso di arrivo a pari punti, la graduatoria viene stilata secondo questi criteri: punti ottenuti negli scontri diretti, differenza reti negli scontri diretti (i gol in trasferta non valgono doppio in caso di ulteriore parità), differenza reti generale, gol fatti e sorteggio. In caso di parità tra più di due squadre si calcola la classifica avulsa seguendo gli stessi criteri. Insomma, gli scenari possibili sono tanti, 81 combinazioni per l’esattezza:

ATALANTA FAVORITA (80,2%)
L’Atalanta di Gian Piero Gasperini è la squadra favorita, al momento, per andare in Champions League con l’80,2% di possibilità. I bergamaschi sono padroni del loro destino: hanno gli stessi punti dell’Inter, uno in più del Milan e ben tre in più della Roma. Domenica affronteranno il Sassuolo “in casa”: non giocheranno all’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo (in via di ristrutturazione), ma al Mapei Stadium di Reggio Emilia, che è lo stadio utilizzato solitamente dai neroverdi. In caso di vittoria, la Dea sarebbe in Champions, mentre il pareggio e la sconfitta potrebbero riaccendere le speranze delle milanesi.  

INTER, NIENTE CALCOLI (79%)
Anche l’Inter, calendario e classifica alla mano, può ben sperare. Una vittoria a San Siro contro l’Empoli, ancora in lotta per la salvezza, vorrebbe dire accesso alla prossima Champions League. E’ del 79% la possibilità che la squadra nerazzurra si qualifichi: i casi a disposizione sono 64 su 81. Un pareggio, invece, potrebbe essere negativo come una sconfitta: se le dirette concorrenti dovessero approfittarne, l’Inter otterrebbe solo il pass per la prossima Europa League.

MILAN, DOPPIO BINARIO (39,5%)
Discorso diverso per il Milan. A Gattuso non basta vincere, deve anche incrociare le dita. I rossoneri hanno il 39,5 % di possibilità di giocare nell’Europa che conta con due strade da percorrere. La prima: battere la Spal e sperare che una tra Atalanta e Inter non vinca. La seconda: pareggiare a Ferrara con l’augurio che l’Atalanta perda e l’Inter faccia almeno un punto (scontro diretto favorevole con la Dea). In caso contrario sarà Europa League.

ROMA, SERVE UN MIRACOLO (1,2%)
La squadra che ad oggi ha meno chance di tutti è la Roma. I giallorossi hanno solo l’1,2% di possibilità di giocare la prossima Champions. Nel calcolo i ragazzi di Claudio Ranieri pagano lo scarso rendimento negli scontri diretti. La combinazione possibile è una sola: vincere con il Parma ne girono dell’addio di De Rossi e agguantare Atalanta e Inter, entrambe sconfitte da Sassuolo e Empoli. In questo caso a farne le spese sarebbe l’ex Spalletti, ma anche il Milan dovrebbe uscire con zero punti dal Paolo Mazza di Ferrara.

BAGARRE PARI PUNTI
Se Atalanta, Inter e Milan dovessero finire a pari punti, resterebbe fuori la squadra di Gattuso. In caso di parità tra Inter, Milan e Roma, resterebbe fuori la squadra di Ranieri. Infine, tutte le squadre dovessero arrivare a quota 66 punti, in Champions ci andrebbero le milanesi e in Europa League la Roma e Atalanta, che farebbe i preliminari.

Ultimo aggiornamento: 15:16


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma