CORONAVIRUS

Coronavirus, l'Uefa precisa: «Nessun limite del 3 agosto per chiudere la stagione»

Domenica 5 Aprile 2020

«È stata riportata dalla Zdf in Germania una frase del presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, che avrebbe fissato nel 3 agosto il limite per terminare l'edizione 2019-20 della Champions League. Non corrisponde alla verità. Il presidente è stato molto chiaro nel non voler porre una data limite per la fine della stagione». La Uefa in una nota smentisce il limite del 3 agosto per concludere la stagione 2019-2020 del calcio europeo in forte ritardo per l'emergenza Coronavirus. «La Uefa sta attualmente analizzando tutte le opzioni per completare le stagioni nazionali ed europee con l'Eca e la European Leagues nel gruppo di lavoro istituito il 17 marzo. La priorità principale di tutti i membri del gruppo di lavoro è preservare la salute pubblica. A seguito di ciò, l'obiettivo è quello di trovare soluzioni sul calendario per completare tutte le competizioni. Attualmente, sono al vaglio opzioni per giocare partite a luglio e ad agosto, se necessario, a seconda delle date di ripresa e dell'autorizzazione delle autorità nazionali».

Ultimo aggiornamento: 18:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani