CORONAVIRUS

Serie A, buco da 600 milioni: i club studiano il taglio degli stipendi dei calciatori: ecco la bozza

Martedì 17 Marzo 2020 di Emiliano Bernardini
2
Serie A, buco da 600 milioni: i club studiano il taglio degli stipendi dei calciatori: ecco la bozza

Un buco da 600 milioni. Questo il danno che la serie A ha calcolato facendo un primo bilancio, in attesa del rapporto che Deloitte stilerà in settimana. Un buco enorme. Quasi 450 sarebbero i mancati introiti dei diritti tv nazionali e internazionali. A cui vanno aggiunti i mancati incassi del botteghino circa 70 milioni e ricavi terzi come ad esempio il merchandising e led bordocampo (50 milioni). Come arginare queste perdite?

LEGGI ANCHE --->Il governo tende una mano allo sport La serie A ha un buco da 600 milioni

Nei giorni scorsi il calcio ha stilato un documento che consegnerà al Mef in cui ha inserito una serie di proposte da prendere in considerazione per i prossimi decreti. Inoltre i presidenti stanno pensando al taglio degli stipendi dei calciatori. Come? 

L’ipotesi, estrema quanto clamorosa, non è ancora stata discussa formalmente. Se n'è è parlato in piccole riunioni con gruppi ristretti. Telefonate, idee. Che però necessitano di approfondimenti in quanto la materia è scivolosa e inesplorata. Ecco perché i vari club hanno chiesto maggiori delucidazioni ai propri legali. Se ne discuterà con maggiore consapevolezza nei prossimi giorni quando verranno avviati i vari tavoli della lega di serie A. Chiaro che ci sarà da combattere con il sindacato dei calciatori che si sono già detti contrari. Servirà una negoziazione per arrivare ad una soluzione che tuteli gli interessi di tutti. L’alternativa è utilizzare misure temporanee come le ferie, necessarie a salvare la stagione e a prolungarla a luglio o la cassa integrazione.

In realtà una prima idea ci sarebbe già. Chiaro che la riduzione andrebbe a colpire le fasce più alte.

Ecco la bozza

1) Sotto i 100.000€/anno lordi: nessuna riduzione

2) Tra i 100.000€ lordi /anno e i 500.000€ lordi/anno: riduzione del 15%

3) Tra i 500.000€ lordi/anno e 1M€ lordo/anno: riduzione del 20%

4) Tra 1M€ lordo/anno e 1.5M€ lordi/anno: riduzione del 25%

5) Oltre 1,5M€ lordo/anno: riduzione del 30%

Con un taglio medio del 15% la serie A risparmierebbe una cifra intorno ai 250 milioni.

LEGGI ANCHE --->Europeo rinviato e scudetti d'estate, oggi la decisione della Uefa
 

Ultimo aggiornamento: 13:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA