Coronavirus: morto Hunter, campione del mondo con l'Inghilterra nel 1966

Coronavirus: morto Hunter, campione del mondo con l'Inghilterra nel 1966
2 Minuti di Lettura
Venerdì 17 Aprile 2020, 13:55

Lutto nel mondo del calcio inglese. L'ex difensore del Leeds United e dell'Inghilterra campione del mondo nel 1966 – l'allora Coppa Rimet - Norman Hunter, 76 anni, è morto dopo pochi giorni di lotta contro il coronavirus. Lo ha confermato il Leeds, il giorno dopo aver rilasciato una nota in cui definiva «estremamente gravi» le condizioni della leggenda del calcio inglese, che era ricoverata dal 10 aprile.

Hunter ha giocato nel club inglese per 14 anni e ha collezionato 28 presenze nella nazionale. La sua reputazione di placcatore duro e temibile gli aveva lasciato il soprannome di Norman «Bites Yer Legs» Hunter. «Lascia un enorme buco nella famiglia del Leeds United – scrive il Leeds in una nota -. La sua eredità non sarà mai dimenticata e i nostri pensieri sono con la famiglia e gli amici di Norman in questo momento molto difficile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA