CORONAVIRUS

Serie A, nulla di fatto dopo l'Assemblea «La ripresa quando ci saranno le condizioni»

Venerdì 3 Aprile 2020

«La Lega Serie A considererà la ripresa dell'attività sportiva quando le condizioni sanitarie lo permetteranno, attenendosi ai decreti del Governo e tenendo in primaria considerazione la tutela della salute degli atleti e di tutte le persone coinvolte». Lo si afferma in una nota della stessa Lega dopo l'assemblea odierna durante la quale, con tutti i club collegati in video conferenza, è stata rappresentata la posizione emersa ieri dal tavolo di lavoro tra Uefa, Eca e Leghe Europee, favorevole al completamento delle competizioni nazionali e continentali. «Nell'affrontare i diversi scenari, che restano incerti, la Lega serie A, con la partecipazione dei rappresentanti delle società - prosegue la nota - proseguirà tramite i tavoli di lavoro già costituiti ad analizzare l'impatto e le conseguenze del Covid-19 a livello medico, economico, normativo, sportivo e di risk assessment per i Club e la stessa Lega». È stato infine reso noto che è stata attivata oggi la pagina istituzionale sul sito della Lega Serie A (http://www.legaseriea.it/it/weareoneteam) per raccontare, attraverso la campagna WEAREONETEAM, il contributo delle società a supporto delle strutture ospedaliere, dei medici, degli infermieri e di tutto il personale ospedaliero, ogni giorno in prima linea nella sfida contro il coronavirus.

Ultimo aggiornamento: 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani